D.A-D.D. ha dato spettacolo al 27. Rally di Sanremo Storico con Riolo

D.A-D.D. ha dato spettacolo al 27. Rally di Sanremo Storico con Riolo


Il 27. Rally di Sanremo Storico ha visto il debutto dell'Audi Quattro Gruppo B della Balletti Motorsport che Totò Riolo e Carlo Canova hanno portato al traguardo al nono posto assoluto, dopo essere stati a lungo in lotta per una posizione da podio nella gara ligure valida quale seconda prova del campionato europeo. Totò Riolo, testimonial di "Drivers against drug and drunk", il progetto sociale ideato nel 2007 dalla Creo MSC di Geatano Maria Migliore, per sensibilizzare i giovani ─ dai 13 ai 35 anni di età ─ dai rischi della guida sotto l’effetto di droghe e alcol, è deluso dal risultato, ma soddisfatto per le prestazioni della macchina che aveva partecipato al mondiale del 1985 guidata da campioni come Walter Rohrl e Michele Mouton.
“L'esperienza è stata molto positiva – racconta Riolo – perché appena messa su strada l'Audi Quattro si è rivelata subito competitiva. Abbiamo vinto due prove speciali e siamo stati in lizza per le posizioni di vertice. Sulle difficili strade del Sanremo, storicamente ostiche per le Quattro, ho potuto verificare che il potenziale di questa vettura c'è: ora dobbiamo lavorare per trovare l'affdabilità che ancora ci manca”.
Totò, infatti, era terzo fino all'ultima prova della prima tappa: “Sul più bello si è rotto un cavetto del motorino di avviamento – prosegue il siciliano – e siamo rimasti fermi senza corrente per un contatto elettrico. E così ci hanno attribuito l'ultimo tempo per ripartire il giorno: grazie al Superally siamo stati inseriti nella classifica al 19. posto”.
Al sabato l'Audi ha dato nuovamente spettacolo, maturando una rimonta che aveva portato Riolo di nuovo nelle posizioni di prestigio: “Peccato che proprio all'ultima speciale sia emerso un problema ai freni – conclude Riolo – si è rotta una pinza e siamo stati costretti a rallentare, per cui il nono posto finale non rospecchia il reale valore della vettura”. La prossima apparizione sarà in programma

in Repubblica Ceca a Vlatava dal 19 aprile. I testimonial di D.A-D.D. sono stati grandi protagonisti anche alla Enna Ronde, il rally che domenica si è disputato con base all'Autodromo di Pergusa, ai bordi del lago di Proserpina. Pietro Mazza – Angelo Miceli sulla Peugeot 207 Super 2000 della S.G.B. Rally hanno dovto faticare per vincere alla conclusione della prova di Leonforte di 8,06 km ripetuta quattro volte. Il pilota agrigentino, infatti, ha pagato una foratura nel terzo passaggio che gli è costata la momentanea testa dalla gara. Nell'ultimo scratch ha recuperato brillantemente dopo essere scivolato fino al quarto posto assoluto. Terzo gradino del podio per Maurizio Ciffo – Giuseppe Spirio con la Subaru Impreza dominatori di classe N4. Bartolomeo Mistretta – Massimiliano Spedale con la Renault Clio R3C della Sporting Club hanno concluso al quinto posto: i campioni in carica del Challenge di 8. Zona sono stati pesantemente condizionati da problemi elettrici che ne hanno penalizzato le prestazioni. Positiva la prestazione di Giancarlo Sabatino – Paolo Guttadauro sulla Peugeot 106 della Phoenix vittoriosi in FA6: sono stati abili ad arrampicarsi fino alla settima posizione della classifica assoluta.


2012-04-02 - 10780