Max Mugelli tamponato due volte a Monza

Max Mugelli tamponato due volte a Monza

Il pilota al debutto nel Campionato Superstars Series con la Mercedes C63 AMG della Caal Racing


Non si può certo dire che debutto di Max Mugelli nel Campionato Superstars Series a Monza sia stato di quelli da ricordare: in effetti sia in gara 1 che in gara 2 il pilota toscano ha subito due tamponamenti che lo hanno spedito fuori pista. Nella prima manche ad opera di Mika Salo subito dopo la ripartenza in regime di safety car, nella seconda è stato questa volta Gabellini a tamponare violentemente Max, spedendolo fuori pista in uno dei punti più veloci di tutto il tracciato. Gran botta e spavento per Max, che però riesce ad uscire agevolmente dalla vettura, riportando fortunatamente solo qualche forte contusione che non gli impedirà di prendere parte ai prossimi impegni agonistici. Max Mugelli “Non abbiamo iniziato nel modo migliore possibile, ma so che abbiamo ampi margini di miglioramento e questo mi conforta in vista delle prossime gare. Nelle libere purtroppo, a causa di alcuni problemi tecnici, ho girato pochissimo e non ho potuto migliorare il feeling con la Mercedes. La mancanza di chilometri percorsi su questa vettura si è fatta sentire, tanto che a Monza non sono riuscito ad esprimermi al massimo delle mie potenzialità. In gara 1 sono partito bene, tanto che giro dopo giro sono riuscito a recuperare posizioni, girando con un buon passo. Il punto di svolta della gara è stato l’ingresso della safety car a dieci minuti dalla fine che ha ricompattato tutto il gruppo: a quel punto mi trovavo in quinta posizione e alla ripartenza sono riuscito a scavalcare Mika Salo che mi precedeva. Alla prima variante dopo la ripartenza però lo stesso Mika, forse a sua volta spinto da un avversario, mi ha tamponato facendomi andare in testacoda. Sono riuscito a ripartire ma con parecchi secondi di ritardo, terminando alla fine in nona posizione. In gara 2 il mio ritmo non è stato all’altezza dei primi e nei prossimi giorni dovremo lavorare sodo per capire dove migliorare per potere essere al top: i tempi sul giro erano alti e non mi hanno permesso di lottare

per le posizioni di testa. Anche nella seconda manche la safety car ha fatto il suo ingresso e dopo pochi giri della ripartenza, quando alla conclusione mancava un minuto circa, Gabellini ha perso il controllo della vettura in frenata alla parabolica e mi ha tamponato violentemente, facendomi andare a sbattere in un punto in cui si toccano i 260 km/h. Per fortuna me la sono cavata con qualche contusione e un grande spavento. Sono però soddisfatto del grande risultato del mio compagno di squadra Liuzzi, cha in gara 2 ha colto un meritato successo. Complimenti a lui e a tutta la squadra!
Ora dobbiamo approfittare di queste settimane che ci separano dal prossimo appuntamento di Imola il 21/22 aprile per capire dove migliorare perché, nonostante io sia al debutto in questo campionato e con questa vettura e dunque è necessario un certo periodo di adattamento, il mio obiettivo è lottare in ogni gara per le posizioni di testa.”


2012-04-03 - 11799

Max Mugelli, superstars Monza, Mercedes c63 amg
Max Mugelli tamponato due volte a Monza