Fabrizio Vaccani Giorgio Severino primi di classe su Lancia Fulvia

Fabrizio Vaccani Giorgio Severino primi di classe su Lancia Fulvia

Sabato scorso, gli esiti positivi del secondo appuntamento del CIR Autostoriche e della regolarità sport veronese dove si è sfiorata la vittoria assoluta.Domenica saranno di scena i piloti impegnati alla Salita del Costo e al Mugello Chi ha corso, lo scorso marzo, alla Ronde Valtiberina avrà l’iscrizione scontata per l’importo di essa


Intenso fine settimana quello appena trascorso per il Team Bassano che ha visto i propri portacolori impegnati in diverse manifestazioni a partire dal Rally Sanremo dal quale sono arrivati buoni risultati per gli equipaggi dall’ovale azzurro. Nicola Patuzzo e Alberto Martini sono autori di una gara regolare con la Toyota Celica ST165 Gruppo A e chiudono con un onorevole settimo posto assoluto e il secondo di classe che apporta loro punti utili per il Campionato. Uscendo dalla top ten, in tredicesima posizione assoluta si classifica la Ford Escort RS Gruppo 2 di un ottimo Concetto Pettinato, qui navigato da Matteo Rossato, il quale conferma quanto di buono messo in mostra al Vallate Aretine e anche se rallentato dall’eccessiva usura delle gomme coglie una bella vittoria di classe.

Soddisfacente anche la gara dei locali Saro Pennisi ed Angelo Bregliasco i quali hanno viaggiato per buona parte di gara in seconda posizione di classe con l’Autobianchi A112 Abarth Gruppo 2 e solo la rottura dello scarico ne ha rallentato la corsa non impedendo loro, però, di salire meritatamente sul terzo gradino del podio di categoria. Fatiche concluse anche per il rientrante Fabrizio Vaccani in coppia con Giorgio Severino: i due piemontesi portano al traguardo la Lancia Fulvia HF 1,6 Gruppo 4 aggiudicandosi la classe. Nella classifica delle scuderie il Team Bassano si piazza al terzo posto.

Il rally si è invece concluso anzitempo per tre equipaggi del Team: un problema al cambio ha fermato nelle prime battute di gara la Porsche 911 SC Gruppo 4 di Pietro Tirone e Giulio Oberti; la rottura del motore ha invece decretato lo stop per la BMW 2002 Ti di Marco Savioli ed Alessandro Failla mentre è stata la rottura di un semiasse a causare il ritiro della Fiat 131 Abarth di Giulio Pedretti e Stefano Cirillo.

Buone notizie sono arrivate anche dal Veronese dove sabato 1 aprile si è corsa la settima edizione del Lessinia Sport valevole per il Trofeo Tre Regioni:

Pietro Iula e William Cocconcelli con la Porsche 911 SC hanno battagliato sino all’ultima prova cronometrata e solo due centesimi li hanno privati della vittoria, concludendo secondi assoluti con i compagni di squadra Andrea Giacoppo e Daniela Grillone Tecioiu subito dietro a completare il podio con la Lancia Fulvia HF, vettura che hanno riutilizzato il giorno dopo alla regolarità turistica “Colli & Terme” svoltasi in provincia di Padova, ottenendo lo stesso risultato, ovvero terzi assoluti.

Nel prossimo fine settimana prenderà il via anche la stagione della velocità, sia in pista con la gara di apertura del Campionato Italiano all’Autodromo del Mugello, quanto delle cronoscalate con la Salita del Costo. Al primo evento sarà impegnato Mario Massaglia con la Porsche 3.0 mentre all’attesa salita vicentina saranno nove i piloti in gara, uno dei quali, Nereo Bonollo con la Ferrari 458 tra le auto moderne. Gli otto “storici” sono capitanati da Giampaolo Basso che sicuramente punterò all’assoluto con la Porsche 911 RS dopo il secondo posto del 2016; ci saranno poi Guido Vettore con la BMW 2002 Ti, Marco Stella con l’Alfa Romeo Giulia Sprint GT, Ugo Tonello su Opel Ascona SR e Mirto Maria Tonello su Alpine Renault A110. Toccherà poi a Silvio Andrighetti con la Lancia Stratos, Roberto Piatto su Fiat Ritmo 75 e Mattia Scarabottolo all’esordio con l’Opel Kadett Gt/e. La serie di impegni si conclude con la Liburna Ronde Terra alla quale sono iscritti Agostino Iccolti e James Bardini con la Mitsubishi Lancer Gruppo N.


2017-04-06 - 4791

Fabrizio Vaccani

Giorgio Severino
Lancia Fulvia