Pedro ed Emanuele Baldaccini primi al Circuito di Cremona

Pedro ed Emanuele Baldaccini primi al Circuito di Cremona

L'equipaggio del R.C. Sandro Munari con la Lancia Rally 037, s'aggiudica la sesta tappa del CIR Auto Storiche, consolida la leadership nella classifica generale


Piove in punti differenti ed in modo alterno sulle dieci prove speciali del Circuito di Cremona 2014, non tutti i tratti asfaltati sono però completamente bagnati. Le particolari condizioni non facilitano l'adeguata scelta degli pneumatici da parte dei concorrenti, ma "Pedro" riesce a vincere "facile" il Circuito di Cremona; nonostante le incertezze causate dalle variabile condizioni del meteo la gara lombarda; nonostante la presenza di un nugolo di porschisti grintosi ed agguerriti.

Concettualmente avvantaggiata rispetto alle Porsche 911, la Lancia Rally 037 permette al bresciano di dominare di la sesta gara del Campionato Italiano Rally Auto Storiche, per quanto ben guidate le coupé di Stoccarda nulla di più permettono ai loro piloti. Nicholas Montini, secondo al traguardo con 32"6 di ritardo, si è espresso in una delle sue migliori prestazioni della stagione segnalandosi veloce dai primi metri di gara, quindi concreto e determinato a centrare uno dei più bei risultati dell'annata. Alternanza tra bagnato ed asciutto, l'impossibilità di prevederne le evoluzioni, ha reso oltremodo difficile scegliere quali le gomme migliori da montare. Passato al comando dopo la seconda prova speciale, Pedro ha progressivamente allungato al comando della gara, che ha poi vinto su Montini e su Corbellini. I lombardi con la Porsche 911 rsr sono stati la rivelazione della gara cremonese. Spettacolare ed al contempo veloce nella prova spettacolo, Corbellini è stato poi superato da Montini - vincitore di due prove speciali - e Pedro - primo in sette piesse - , quasi in contemporanea ed il lombardo ha chiuso in terza piazza assoluta, a '46"3. Correndo poche gare all'anno, Superti e Quarantani non riescono ad essere costanti, alternando prestazioni tra la terza e quinta piazza assoluta in prova, si migliorano nel finale senza però rappresentare una seria minaccia alla terza piazza di Corbellini. Il bresciano con la

Porsche 911 Sc è quarto assoluto e primo del 3. Raggruppamento.

Gran gara per i piloti delle vetture "Duemila" con Bucci e Neri primi di categoria con la Alfa Romeo Alfetta GTV 2000 nei colori della Scuderia Malatesta, regolando i toscani Barsanti e Sammicheli con la Opel kadett Gte Pistoia Corse; piazzatisi rispettivamente quinti e sesti della classifica generale. Combattuta la gara del 1. Raggruppamento con Zampaglione e Consiglio al comando sino al traguardo a bordo della Porsche 911 s, in lotta a distanza con Paganoni e Dell'Acqua sempre su una coupé di Stoccarda. Alle loro spalle hanno battagliato Capsoni e Cortimiglia, con l'alessandrino al volante della Alpine Renault a superare il piacentino con la Lotus Elan. Bella la prova dei Morandi, Team Bassano, che con la Lancia Fulvia HF 1600 sono ottavi assoluti e primi di categoria nel 2. Raggruppamento

Dodicesimo assoluto è il toscano Matteucci, su Fiat ritmo 130, a precedere il veneto Cordioli, tredicesimo e primo della gara del Trofeo A 112 Abarth davanti a Beccherle.


2014-07-14 - 2880