Coppa Selva di Fasano Merli su Osella domina gara 1

Coppa Selva di Fasano Merli su Osella domina gara 1

Il trentino con la Osella PA 2000 ha preceduto Leogrande sulla FA 30 e Scola sulla PA 2000. Sotto al podio Vincenzo Conticelli con la PA 30 e Scaramozzino con la Lola


Con la temperatura esterna si è alzato anche l'agonismo alla 57 ^ Coppa Selva di Fasano, dove Christian Merli ha vinto gara 1 sugli impegnativi e sempre più insidiosi 5,6 Km. Il trentino di Vimotorsport ha coperto il tracciato in 2'07"80. Seconda posizione in gara 1 con un gap di 4,6 secondi per l'idolo locale Francesco Leogrande, l'alfiere Fasano Corse ha espresso soddisfazione per le regolazioni dell'Osella FA 30 Zytek dopo le prove ed ha dichiarato -"La macchina va bene non potevo fare di meglio"-. Promessa mantenuta dal giovane Domenico Scola che con l'Osella PA 2000 il giovane cosentino della Jonia Corse si è immediatamente portato in posizione da podio con un distacco dal primo di 7"43.

Sotto al podio un costante Vincenzo Conticelli che ha trovato una giusta intesa con l'assetto della Osella PA 30 Zytek, precedendo il calabrese Carmelo Scaramozzino contento della posizione ottenuta con la Lola Dome motorizzata Honda.

Sesta posizione ed insperato successo in gruppo CN per il calabrese Rosario Iaquinta. Il castrovillarese della Scuderia Vesuvio ha avuto un guasto al cambio dell'Osella PA 21/S Honda nelle battute iniziali, non ha mollato ed ha tagliato il traguardo con il primo tempo, complice un problema al propulsore della vettura gemella del sardo Omar Magliona, soltanto terzo e nono assoluto. Il giovane Francesco Conticelli con la sua PA 21 si immediatamente inserito tra i due principali contendenti del gruppo CN, conquistando l'ottavo posto nella generale. Settima posizione assoluta per il ragusano Giovanni Cassibba in costante crescita di intesa con la CLW Wolf GB 08 Mugen.

Colpo di scena in gruppo E1 con vittoria di Piero Nappi che con la Ferrari 550 è tornato in testa alla categoria. Fermo Giuliani per un guasto alla sua Lancia Delta EVO e Di Giuseppe deluso dal rendimento del motore dell'Alfa 155 GTA. Roberto Ragazzi ha

attaccato e vinto in gruppo Gt con la Ferrari 458 con cui in prova ha attentamente preso le misure al tracciato. Secondo Igazio Cannavò impegnato a domare i tanti cavalli della Lamborghini Gallardo.

Acuto di Bicciato in gruppo A con la Mitsubishi Lancer. Sempre con la 4x4 giapponese Armin Hafner ha portato il primo affondo in N. In gruppo Racing Start Oronzo Montanaro ha preso il comando con MINI Cooper S davanti alle gemelle dei concittadini Savoia e Ivan Pezzolla, reduce dalla sostituzione della turnina dopo le prove.


2014-07-20 - 10929

Selva di Fasano
Coppa Selva di Fasano Merli su Osella domina gara 1