Tutti i big alla 52. Rieti Terminillo - 50. Coppa Bruno Carotti

Tutti i big alla 52. Rieti Terminillo - 50. Coppa Bruno Carotti

I maggiori protagonisti pronti alle sfide dell'undicesima prova del Tricolore Montagna del 13 e 14 settembre. Al via il pluricampione Faggioli, il vincitore 2013 Merli, l'attore Ettore Bassi ed il neo Tricolore reatino Antonio Scappa. Venerdì 12 settembre la presentazione


Sono tutti presenti tra gli iscritti della 52^ Rieti Terminillo - 50^ Coppa Bruno Carotti i big del Campionato Italiano Velocità Montagna. La competizione, in programma dal 12 al 14 settembre organizzata dall'Automobile Club Rieti in collaborazione con l'Amministrazione Comunale reatina, è l'undicesima e penultima prova del C.I.V.M. ed ha validità per la serie FIA International Hill Climb Cup e per la serie cadetta dell'ACI, Trofeo Italiano Velocità Montagna Sud.

Riflettori italiani ed europei puntati, dunque, sulle sfide alle pendici del Terminillo. Il Presidente dell'Automobile Club Rieti Avv. Innocenzo De Sanctis, presenterà l'edizione 2014 della blasonata e famosa competizione durante la conferenza Stampa fissata per venerdì 12 settembre alle ore 11.30, presso il quartier generale della manifestazione a Vazia. Saranno presenti i vertici dell'Amministrazione Comunale di Rieti, alte autorità della città laziale, oltre al Presidente ACI Sport S.p.A. dott. Mario Colelli ed il Direttore di Gara Gianluca Marotta. Durante la presentazione saranno illustrati tutti i particolari dell'edizione numero 52 ed i sempre nuovi orizzonti che si propone l'evento unitamente ai propri partner.

La Rieti - Terminillo è da sempre autentica icona della velocità in salita ed è una gara dal fascino unico a cui difficilmente i migliori driver rinunciano. Infatti, si preannuncia un appuntamento, come di consueto, dall'alto valore sportivo, che quest'anno ha una funzione determinante nelle sorti di un Campionato Italiano quanto mai aperto ed in dirittura d'arrivo, ma importante anche per le classifiche della serie FIA e di quella di T.I.V.M. Sud con coefficiente di moltiplicazione del punteggio di 1,5. Fase clou da venerdì con la Conferenza Stampa, a cui nel pomeriggio seguiranno le verifiche. Sabato 13 settembre dalle

10.00 le due salite di ricognizione con vetture da gara e domenica 14 settembre, sempre dalle 10, la salita di gara. Sfida di vertice quella per il Campionato Italiano tra il neo Campione Europeo Simone Faggioli che con la Norma M20 FC Zytek ora insegue anche il tricolore, ma sulla scorrevole strada del Terminillo ancora una volta troverà il sempre aggressivo Christian Merli che con la sua Osella sempre più a punto tenterà in ogni modo di agguantare il titolo ed il primato in gara. Il fiorentino della Best Lap ha vinto quattro la corsa (2003, 2004, 2009, 2010) ed il trentino della Vimotorsport è vincitore dell'edizione 2013. Sarà da seguire anche la gara del giovane calabrese Domenico Scola, il cosentino nipote e figlio d'arte, portacolori Jonia Corse, con l'Osella PA 2000 Honda vorrà riscattarsi da quel guasto che lo fermò nel 2013. Tra le monoposto della classe regina il trentino Adolfo Bottura con la Lola F.3000 vorrà allungare nella classifica di categoria, ma attenzione perché l'orvietano e compagno di squadra del team Trentino - Fattorini Motorsport, Michele Fattorini, torna al volante della Lola Zytek e sarà avversario ostico per tutti. Davanti al suo pubblico Graziano Buttoletti sulla Gloria B5 alzerà la coppa di classe 1000 delle monoposto. Gara di casa anche per Gianluca Brunozzi sulla Radical SR4 1300. Stessa vettura ma di classe 1000 per la siciliana Alessia Sinatra sempre più lanciata verso la coppa Dame per la quale duella con l'umbra Debrah Broccolini, protagonista assoluta della classe E1 1150 con la Citroen C1. Ma sul Terminillo ci sono altre due lady che ambiscono al successo rosa in gara, la trentina Gabriella Pedroni in corsa per la coppa europea con la Mitsububisi Lancer e la driver di casa Loredana Ramacogi su Peugeot 205.

Altro gruppo ad alta tensione è quello dei prototipi CN con Omar Magliona e Rosario Iaquinta appaiati in

testa alla categoria di cui sonno protagoniste le Osella PA 21/S EVO Honda. Tra il sardo della CST Sport ed il calabrese della Scuderia Vesuvio un ago della bilancia di prestigio come l'ottimo e noto attore Ettore Bassi, sempre più abile driver, che torna a gareggiare in salita a Rieti, dopo fortunate apparizioni stagionali in pista e nell'europeo montagna e lo farà con l'Osella PA 21/S del Team Faggioli, che l'attore pugliese ben conosce. Attesi dal pubblico di casa i driver reatini ad iniziare dal neo Campione Italiano Racing Start RS Antonio Scappa. Il pilota della Fasano Corse che ha dominato e conquistato il Tricolore di gruppo con tre gare d'anticipo al volante della Renault New Clio curata dalla DP Racing. Chi doma sempre meglio i tanti cavalli della Chevrolet Corvette è Giuliano Tavani ed ora, dopo alcune gare di "affinamento" in cima al Terminillo vuole la conferma. In gruppo E1 Maurizio Ramacogi punta al successo di classe 2000 con l'Alfa 147, mentre Bruno Grifoni su Peugeot 106 vuole allungare definitivamente le mani sulla coppa di classe 1400. In gruppo A finalmente gara davanti al suo pubblico per Claudio Giobbi e la BMW 320, con cui spera di trovare il giusto feeling sul tracciato di casa.


2014-09-10 - 4989