Campionato Italiano Sport Prototipi Magione

Campionato Italiano Sport Prototipi Magione

Da domani il circus tricolore delle affascinanti Sportscar raggiunge le rive del Trasimeno con Davide Uboldi (Ligier Eurointernational) determinato a conservare la leadership sulla concorrenza capitanata da Walter Margelli (Norma Nannini Racing). Sabato alle 10.15 Libere


Dopo una tappa di Imola incandescente per la spettacolare bagarre in pista, il Campionato Italiano Sport Prototipi approda nella pista disegnata sulle rive del Trasimeno riservando una lotta al primato sempre più avvincente. Se infatti Davide Uboldi, con 5 vittorie, 1 pole position e 4 giri più veloci, arriva a Magione guardando tutti dall'alto della classifica grazie ad un avvio stagionale subito d'attacco al volante della Ligier Evo2 E, il prossimo weekend umbro sarà un round decisivo per la concorrenza che scalpita alle sue spalle. Con 23 lunghezze da recuperare sulla vetta detenuta a quota 100 dal pluricampione comasco di Eurointernational, è innanzitutto Walter Margelli a guardare con determinazione alla tappa che apre la seconda metà di stagione. Per il vicecampione in carica di Nannini Racing, dopo tre pole position, tre secondi posti ed un terzo posto, è arrivato infatti il momento di siglare la prima vittoria al volante della Norma M20FC. A rendere ancora più emozionante la lotta per il primato ci penserà però Ivan Bellarosa che, dopo le due vittorie conquistate al debutto di Imola al volante della Wolf GB08 Peugeot 1.6 Turbo, la prima sportscar di CN2 al mondo dotata di sovralimentazione, vuole continuare la striscia di risultati utili pur se con i +25 kg ora assegnati al peso minimo. Ranieri Randaccio, dal canto suo, dopo essere salito quattro volte sul terzo gradino del podio, vuole capitalizzare tutto il potenziale della nuovissima Norma M20FC Evo2016 con la quale si è cimentato a partire da Imola e dopo i due primi appuntamenti al volante della Lucchini BMW 3.000 di CN4. Schierato negli stessi colori S.C.I. al fianco del gentleman romano, tra l'altro saldamente terzo in Campionato, è finalmente pronto al debutto stagionale Claudio Francisci, fermato da un problema tecnico sulla Lucchini Alfa Romeo 3.0 V6 di classe CN4 nelle libere dello scorso round di Imola. Eugenio Pisani potrebbe invece aver finalmente risolto

gli inconvenienti tecnici che hanno condizionato il suo debutto di categoria sulla Norma M20F della Siliprandi Racing ed ora, dopo due quinti posti, vuole insediarsi nella lotta delle posizioni di vertice. Dopo il felice debutto in occasione della tappa imolese con Maurizio Fratti, a Magione saranno due gli esemplari della Wolf GB08 SM, la nuova Sportscar della factory bresciana a guida centrale, motore Honda 2.4 di stretta derivazione di serie e con telaio monoposto in fibra di carbonio omologato secondo gli standard FIA Formula 1 2005. Accanto al pilota monegasco farà il debutto assoluto di categoria il marchigiano Ivan Brandimarte. Segneranno infine il loro rientro stagionale anche Gianfranco Giorgio ed Umberto Calò che torneranno a dividersi al volante della Osella PA21 della Progetto Corsa con la quale sono stati già protagonisti lo scorso anno a Magione ed al Mugello. L'appuntamento in pista è da sabato con le prove libere alle 10.15 ed alle 14.20 e le prove ufficiali alle 19.00. Domenica sarà invece la volta di gara 1 alle 11.30 e di gara 2 alle 17.10, entrambe da 25 minuti + 1 giro ed in diretta TV su AutomotoTV (SKY148) e web su www.acisportitalia.it. CLASSIFICA ASSOLUTA. 1) Uboldi Davide (Ligier Honda CN2 Eurointernational), 100; 2) Margelli Walter (Norma Honda CN2 Nannini Racing), 77; 3) Randaccio Ranieri (Lucchini BMW CN4 SCI), 56; 4) Bellarosa Ivan (Wolf Honda CN2 Avelon Formula), 43; 5) Molinaro Danny (Osella Honda CN2 Osella Engineering), 30; 6) Pisani Eugenio (Norma Honda CN2 Siliprandi Racing), 22; 7) Pedetti Giancarlo (Norma Honda CN2 CMS Racing Cars), 20; 8) Emanuele Fabio (Wolf Honda CN2 Emotion Motorsport), 20.


2016-06-30 - 10714