DEBUTTO VINCENTE IN TURCHIA E NEL “TERRA” PER POWER CAR TEAM

DEBUTTO VINCENTE IN TURCHIA E NEL “TERRA” PER POWER CAR TEAM

L’avvio del Campionato in Turchia lo scorso fine settimana, ha coinciso con una concreta vittoria di Yazici Avci ed alla Coppa LIburna Andrea Dalmazzini ha preso la testa della classifica del Trofeo Terra, finendo anche secondo nella classifica finale della serie Raceday. Anche al “Benacus”, in provincia di Verona, la squadra ha confermato il proprio momento di grazia con altri piazzamenti da podio


POWER CAR TEAM ha debuttato lo scorso fine settimana in Turchia, all’Ege Rallisi, a Izmir (Smirne) con il programma ufficiale Peugeot. L’avvio stagionale è stato esaltante, con la vittoria, di Yagiz Avci, affiancato da Gucenmez su una Peugeot 208 T16 R5. Una gara d’effetto, quella giovane pilota turco, che sotto la bandiera a scacchi ha chiuso con 40”4 di vantaggio sul secondo arrivato, Cukurova, anche sui su Peugeot.
Alla Coppa Liburna Terra sono arrivate soddisfazioni vibranti, con la conferma di Andrea Dalmazzini. Il modenese è giunto terzo assoluto, conquistando la leadership tra gli iscritti al Trofeo Rally Terra oltre che la pizza d’onore nella serie Raceday, della quale la gara di Volterra era l’ultima prova in programma.
La conferma del grande momento di POWER CAR TEAM è stata data anche da Niccolò Marchioro (Peugeot 207 S2000), quinto assoluto, con una prestazione di grande valore nonostante il giovane veneto debba trovare ancora il miglior feeling con la vettura. Due forature gli hanno interdetto una posizione migliore in classifica, ma la performance cronometrica parla chiaro ed è di grande conforto per il futuro. In classifica provvisoria Marchioro risulta terzo tra gli iscritti al Trofeo Rally Terra.
Ha svolto al meglio il suo apprendistato sulla terra il giovane siciliano Marco Pollara, con la Peugeot 208 R2, attuale leader del tricolore junior, giunto in Toscana per svolgere un importante training su strada bianca in vista dei prossimi appuntamenti del CIR su sterrato. Ha chiuso al terzo posto di classe, senza mai guardare alla classifica ma soltanto allo studio di una realtà a lui nuova.Nel finale di gara Pollara è stato rallentato da una foratura.
Sfortuna invece per il Campione in carica del Trofeo Terra, Mauro Trentin, con la Peugeot 208 T16 R5. Penalizzato dal partire per primo sulla strada, il pilota trevigiano è stato poi costretto ad inseguire perdendo circa 1’30” per una

foratura. Il risultato finale non è quello auspicato, il nono posto assoluto lascia l’amaro in bocca ma sarà anche la molla per partire con la massima convinzione dalla seconda prova del rally “Adriatico” di fine maggio.
Grandi performance anche al 14° Rally Benacus, nel veronese, con altre tre vetture. La Peugeot 207 S2000 affidata a Mirko Tacchella è arrivata al terzo posto assoluto anche in questo caso con una gara di grande valore tecnico oltre che sportivo e la storia della della gara scaligera prosegue pure con le due Renault Clio S1600 predisposte rispettivamente per Matteo Garonzi e Paolo Strabello, giunti secondo e terzo di classe.
Fabio Munaretto, Team Principal di POWER CAR TEAM: “Un fine settimana da incorniciare, quello appena trascorso. Il grande lavoro che abbiamo svolto, oneroso sia per l’aspetto economico e che umano è stato ripagato con la miglior moneta, quella delle vittorie e soprattutto con la soddisfazione dei clienti”.


2016-04-21 - 5210