Hank'>

Daniele Tabarelli al Rally Due Valli con pneumatici Hankook

Daniele Tabarelli al Rally Due Valli  con pneumatici Hankook

Archiviata la vincente collaborazione sugli sterrati sanmarinesi la prestigiosa casa di pneumatici punta ancora sul trentino sugli insidiosi asfalti scaligeri


Tabarelli c'è e Hankook pure così all'imminente Rally Due Valli, valido quest'anno come round decisivo per la massima serie tricolore nonché per il Trofeo Rally Nazionale, il connubbio nato con il successo sulle strade bianche del Rally di San Marino si rinnoverà in occasione dell'appuntamento veronese. La volontà del prestigioso brand di pneumatici di avere a tutti i costi un rappresentante di valore nell'appuntamento dedicato al TRN unita alla splendida affermazione centrata dal driver trentino nella Repubblica del Titano ha portato al naturale consolidamento di questa sinergia.

“Dopo la bellissima esperienza avuta a San Marino” – racconta Tabarelli – “siamo estremamente contenti, oltre che orgogliosi, del fatto che ERTS Hankook abbia deciso di investire su di noi affiancandoci in questa edizione del Rally Due Valli. Un legame che si sta rafforzando sempre più tra Es Rally Service ed ERTS Hankook ci permetterà di presentarci ai nastri di partenza al massimo della competitività con tanta voglia di ben figurare per gratificare la fiducia data”.

Chiusa temporaneamente la parentesi Fiesta R5 Tabarelli tornerà a calarsi nell'abitacolo di quella intramontabile Mitsubishi Lancer Evo IX che gli ha regalato i primi tre allori di carriera al Benacus, al Bellunese e a San Marino. Quasi a voler giocare con la cabala il trentino sarà affiancato da Simone Gaio con il quale è giunto il primo successo assoluto in carriera sempre qui, seppur in altre zone, in terra scaligera. Una trasferta dal duplice impegno dove da un lato preme il desiderio di cercare un risultato di peso nella classifica assoluta, nonostante il notevole parco partenti alla vigilia, e dall'altro il dover cercare di raccogliere quanti più parametri possibili al fine di ottimizzare le prestazioni delle coperture Hankook in vista della finale

unica di Coppa Italia prevista a Roma ad inizio Novembre.

“Messe in archivio le due esperienze con la fantastica Fiesta R5” – aggiunge Tabarelli – “torniamo alla guida della nostra cara Lancer R4 restando sempre sotto l'ala protettrice e le amorevoli cure del team G. Car Sport che in ogni uscita ci ha sempre messo in condizione di dare il massimo. Partiamo quindi da un pacchetto tecnico ben conosciuto e collaudato anche se vestiremo per la prima volta le Hankook sull'asfalto e questa risulta essere la maggiore incognita. Per non lasciare nulla al caso ho deciso di prendere il via con Simone Gaio con il quale abbiamo centrato al Benacus la nostra prima vittoria assoluta in carriera in modo da poterci concentrare esclusivamente sul mixare nel giusto modo i punti di forza della vettura e delle coperture. Visti i risultati ottenuti a San Marino e vista la nostra maggiore esperienza sull'asfalto partiamo molto motivati per puntare in alto. Siamo anche consapevoli che dobbiamo lavorare molto duro in ottica romana in quanto ad inizio Novembre avremo l'occasione di tentare il colpaccio nella gara che vale una stagione ovvero la finale di Coppa Italia 2014”.


2014-10-07 - 10404