Paolo Andreucci, Peugeot e Giandomenico Basso, Ford si aggiudicano a pari merito la prima prova del 32° Rally Due Valli

Paolo Andreucci, Peugeot e Giandomenico Basso, Ford si aggiudicano a pari merito la prima prova del 32° Rally Due Valli

Chiudono la prima prova "Torricelle" con lo stesso tempo il trevigiano della BRC Gas Equipment e il toscano della Peugeot Italia, davanti ai due veronesi Arbetti e Scandola entrambi su Skoda Fabia S2000


Con la prima prova speciale, quella di Torricelle di quasi tre chilometri, disputatasi in notturna, si è ufficialmente aperto il 32. Rally Due Valli, ultima e decisiva prova del Campionato Italiano Rally. La gara si aperta nel segno della grande lotta e della grande incertezza con due piloti, il toscano Paolo Andreucci, Peugeot 208 T16 R5, ed il trevigiano Giandomenico Basso, Ford Fiesta R5 alimentata a gpl, che hanno realizzato il miglior tempo con lo stesso tempo. Troppo breve il tratto cronometrato per far selezione e quindi alle spalle dei primi due i distacchi sono stati particolarmente contenuti. Con il terzo tempo ha chiuso infatti il veronese Arbetti, Skoda Fabia Super 2000, a due decimi dalla vetta, mentre con il quarto tempo ha chiuso il veronese Umberto Scandola, anche lui su Skoda Fabia. L'attuale leader del campionato, insieme ad Andreucci e Basso in lotta per il titolo, ha chiuso con 8 decimi di distacco. A seguire hanno poi concluso il siciliano Andrea Nucita, Peugeot 207 Super 2000, che ha preceduto di due decimi il sanmarinese Denis Colombini. Per quanto riguarda il Campionato Italiano Produzione, il duello tra il savonese Fabrizio Andolfi Junior ed il reggiano Ivan Ferrarotti, entrambi su Renault Clio con il primo che ha preceduto il suo avversario di soli due decimi. Ottima la prova del bresciano Stefano Albertini, Peugeot 208 R2, che ha realizzato l'undicesimo tempo nell'assoluta davanti, primo tra i partecipanti al Campionato Italiano Rally Junior. Domani si entra nel vivo con la prima tappa dove le vetture del CIR partiranno davanti ai protagonisti del rally storico. Quattro le prove speciali da ripetere due volte: "Porcara 1 "alle ore 9:38 ;"Cà del Diaolo 1" alle ore 10:10 ;"Badia Calavena 1" alle ore 11.08 ;"Marcemigo 1" alle ore 11.36. Dopo un riordino di trenta minuti, gli equipaggi proseguiranno con il secondo giro: "Porcara 2" alle ore 16.10; "Cà del Diaolo 2" alle ore 16.42; "Badia Calavena 2" alle ore 17.40; "Marcemigo

2" alle ore 18.08. Arrivo della prima tappa previsto alle 20.00. Anche per la prima tappa si ricorda l'appuntamento con le dirette streaming, dal controllo stop dei due passaggi sulla prova speciale "Cà del Diaolo" alle 10.10 e alle 16.42 con le interviste a caldo dei protagonisti del Due Valli. Sempre domani sera alle 22.45 sarà trasmessa una prima sintesi del rally su Rai Sport 2. Classifica 32.Rally Due Valli Dopo la prima prova speciale: 1.Basso-Dotta(Ford Fiesta R5) in 1'39.5; 2.Andreucci-Andreussi(Peugeot 208 T16 R5) s.t. ;3. Arletti-De Colle (Skoda Fabia S2000) a 0.3; 4.Scandola-D'Amore ( Skoda Fabia S2000) a 0.8; 5. Nucita-Cotone(Peugeot 207 S2000)a 1.5 ;6. Colombini-Furlan (Ford Fiesta RS) a 1.7;7. Ciava-Ciucci (Ford Fiesta RS) a 2.0;8.Caldani-Cresta (Ford Fiesta RS);9.Campedelli-Fava (Skoda Fabia S2000) a 4.3;10.Strata-Garbero (Mitsubishi Evo X) a 4.4.


2014-10-11 - 4625