Trofeo del Mediterraneo Autodromo Valle dei Templi 2012

Trofeo del Mediterraneo Autodromo Valle dei Templi  2012

Mancuso e Tricomi si impongono nella 2.a prova, a Racalmuto


l responso delle competizioni ha rispettato le indicazioni offerte dalle prove del secondo round del Trofeo del Mediterraneo 2012, disputato all’Autodromo Valle dei Templi di Racalmuto (AG).
I poleman Nino Mancuso (Yamaha) nella 600 e Alfio Tricomi (Honda) nella Open si sono infatti imposti nelle rispettive cilindrate mostrando entrambi un’indiscussa superiorità rispetto alla concorrenza. Nella cilindrata inferiore è purtroppo mancato l’attesissimo duello tra il palermitano, poi vincitore, e lo stesso Tricomi, che aveva optato per la doppia presenza. Il siracusano è infatti scivolato dopo pochi metri, è riuscito a ripartire, si è impegnato in una forsennata rimonta ma l’appuntamento con il duello al vertice era ormai sfumato.
Da parte sua Mancuso ha disputato una gara impeccabile, “martellando” giro dopo giro su tempi assolutamente insostenibili per gli avversari. Mentre il palermitano costruiva il suo successo, alle sue spalle si è messo in luce il rientrante Pietro Bonaccorso (Yamaha), anche lui palermitano, che è riuscito a mantenere la piazza d’onore fino alla bandiera a scacchi. Come nelle prove, terza posizione per Valerio Campione che, dopo alcuni giri al quarto posto, è riuscito ad avere la meglio su Francesco Agosta (Honda). Il recupero di Tricomi si è comunque concretizzato nel quinto posto finale. Come detto, il siracusano si è ampiamente rifatto nella Open, la classe di cui è campione uscente e grande protagonista da alcuni anni. “Alfy” è scattata senza indugi dalla pole e ha dettato la sua legge, tendo a distanza i positivi Claudio Diprima (Kawasaki), che ha contenuto il distacco, e Salvatore Migliazzo (Yamaha).
Un problema tecnico alla sua Honda ha privato Giovanni Mancuso della pronosticata affermazione nel Gruppo 5. La vittoria è rimasta comunque un “affare di famiglia” visto che il fratello Nino ha bissato anche nelle Epoca il successo della 600, precedendo Antonino La Porta e Walter Tumminello, tutti su Honda.

Quarto posto finale per lo sfortunato Giovanni.
La gara del Mediterraneo Junior 600 è stata sicuramente la più spettacolare della giornata con un terzetto in bagarre per la vittoria, formato da Michele Caronia (Kawasaki), il poleman Francesco Coco (Kawasaki) e Alberto Insalaco (Yamaha), giunti poi nell’ordine. Per qualche giro ha fatto parte dell’indemoniato gruppetto di testa anche Giulio Gennaro (Yamaha), poi bloccato da una scivolata. Di tutti rispetto i tempi sul giro fatti segnare da questi Amatori ed il ritmo che sono stati in grado di tenere.
Molto meno sofferto il successo nel Mediterraneo Junior 1000 di Steve Sarullo (Yamaha) che ha disputato una prova praticamente in solitario. A Dario Adorno (Yamaha), secondo, il merito di non essersi fatto troppo distanziare mentre terzo ha chiuso Marcello Sottile (Suzuki). Le altre vittorie di giornata a Federico Barone (Yamaha), nella Promo Race Cup 600; Salvatore Migliazzo (Yamaha) nella Promo Race Cup 1000, e – con doppietta – a Giuseppe Comune (Ducati) nella Twins Red Cup.
Prossimo round del Trofeo del Mediterraneo il 22 luglio all’Autodromo del Levante di Binetto (BA).


2012-04-23 - 12404

Trofeo del Mediterraneo Racalmuto Tricomi
Trofeo del Mediterraneo Autodromo Valle dei Templi  2012
Trofeo del Mediterraneo Racalmuto
Trofeo del Mediterraneo Autodromo Valle dei Templi  2012