Sandro Bettini, tutto ok alla prima uscita nel Campionato Italiano Sport Prototipi

Sandro Bettini, tutto ok alla prima uscita nel Campionato Italiano Sport Prototipi

Il pilota fiorentino, al debutto di categoria sulla Norma di Parretta Corse, ha chiuso il suo primo weekend tra le Sportscar con il quinto posto di gara 2. Esame superato a pieni voti ed ora i test in vista dell'ultimo round sulla pista di casa del Mugello il prossimo 16 ottobre


Si è concluso con il quinto posto di gara 2 la prima uscita nel Campionato Italiano Sport Prototipi per Sandro Bettini, al debutto di categoria sulla Norma M20F della Parretta Corse. A Vallelunga il pilota mugellano è stato autore di un weekend in crescendo e dopo l'inconveniente tecnico nella prima sessione di prove libere, i tempi sul giro si sono attestati sull'1'40 netti con il miglior crono personale che addirittura arriva nelle ultime tornate di gara 2 in 1'39.990. Appassionante poi il duello sia in qualifica che in gara con Giancarlo Pedetti al volante Norma M20F della CMS Racing Cars. Sulla griglia delle gare il genovese ha la meglio per due decimi nello schieramento di gara 1, mentre il fiorentino risponde nel secondo turno dove guadagna il sesto posto con un decimo di vantaggio sul rivale. Storia simile in gara, dove Pedetti si impone al mattino guadagnando il quinto posto che invece Bettini conquista in gara 2 scavalcando il rivale. "Sono davvero felice di come sia andato il weekend - commenta Bettini - l'obiettivo principale era fare chilometri, girare, imparare la vettura. Siamo stati sfortunati al primo turno di libere dove ci ha tradito un cavo elettrico proprio al primo giro. Ma poi è stato una continua progressione. Ad esempio, già solo nel secondo settore sono riuscito a migliorare di 1"8. Il nostro obiettivo principale era quello di riuscire a stare davanti al concorrente con la stessa Norma, ma nella sua versione meno recente rispetto a quella di cui dispongo. Ci siamo riusciti in gara 2, sia nella classifica che per i tempi sul giro e quindi siamo davvero molto soddisfatti". "Devo dire poi che è stato un weekend straordinario anche nel paddock - continua - ho trovato un ambiente fantastico, molto cordiale ed amichevole. Ho conosciuto tra i miei avversari in pista tutte persone disponibili e simpatiche. Come la Nannini Racing E Walter Margelli che addirittura mi ha invitato ad analizzare i suoi giri sul sistema di

acquisizione dati proprio per permettermi di comprendere meglio dove potessi migliorare. È stato veramente bello". "Ora vogliamo continuare a lavorare. Vorremmo schierarci al Mugello con un nuovo retrotreno per poter utilizzare le gomme più piccole ed installare l'estrattore. Abbiamo già contatti con la Norma e contiamo di poter sperimentare le evoluzioni nelle sessioni di test che sono previste sulla stessa pista entro la fine di settembre e la prima settimana di ottobre. Naturalmente è un lavoro di sviluppo che adottiamo soprattutto guardando alla prossima stagione".


2016-09-12 - 10284