Doppio podio per Pistoia Corse al Rally Day della Fettunta

Doppio podio per Pistoia Corse al Rally Day della Fettunta

Brunero Guarducci centra il successo assoluto al Rally della Fettunta “storico”, Federico Gasperetti secondo tra le “moderne”: per il sodalizio pistoiese ancora un fine settimana all'insegna di grandi risultati


E' un altro fine settimana denso di ottimi risultati, quello appena archiviato dalla scuderia Pistoia Corse. Impegnata in forze sull'asfalto del Rally Day della Fettunta, andato in scena a Casole d'Elsa, la “squadra” pistoiese è riuscita a ritagliarsi il consueto ruolo di primattrice nel panorama motoristico regionale. Nel contesto riservato alle vetture moderne, quello primario, Federico Gasperetti e Federico Ferrari hanno colto il secondo gradino del podio assoluto, al ritorno sui sedili della Renault Clio R3. Un risultato, quello conquistato dai due portacolori, assegnato in virtù di un distacco di soli sette secondi dalla prima posizione, a margine di una competizione che li ha impegnati nella ricerca di una condizione ottimale di setup. Ad appesantire il riscontro globale di Gasperetti e Ferrari è stato un testacoda occorso nella prova speciale d'apertura. Particolare che ha evidenziato problematiche dal punto di vista dell'assetto, parzialmente ovviate in occasione del parco assistenza successivo. Vittoria assoluta, nel contesto riservato alle vetture storiche, per Brunero Guarducci. L'esperto pilota pratese, al volante della Opel Ascona 400 ed assistito alle note da Massimo Bazzani, ha colto il massimo obiettivo possibile in un confronto che lo ha contrapposto ad una folta schiera di pretendenti al successo finale. Di poco fuori dal podio – per sei decimi – Piergiorgio Barsanti, quarto assoluto insieme al copilota David Castiglioni su Oper Kadett.

Soddisfazioni sono arrivate anche dalle altre classi “moderne”, con Pistoia Corse protagonista in termini di risultato. Vittoria di classe N1 per Michele Giuntini, in gara su Rover MG 105. L'ennesima conferma per il portacolori fiorentino, assecondato alle note dal giovane Lorenzo Quarta, copilota alla seconda esperienza in carriera ma già promettente esponente del vivaio di Pistoia Corse. Un connubio, quello tra Giuntini e la vettura “griffata” Rover, garante di

ottime prestazioni in condizioni di asfalto selettive come quelle proposte in Valdelsa.

Quinta posizione di classe N3 per Francesco Benassai, impegnato con Elisa Corradi sul sedile della Renault Clio in un confronto di elevato tasso tecnico-agonistico come quello proposto dalla cornice riservata alle vetture da 2000 cc di Gruppo N.

Esordio al volante della Mini Cooper S, vettura Racing Start con motore “1600” turbo, per Maurizio Billocci e Andrea Bruni. Unici rappresentanti nella classe riservata alle vetture “semi-stradali”, i due portacolori sono riusciti ad archiviare il Rally della Fettunta con un risultato assoluto decisamente sorprendente. Il riscontro totale, infatti, ha visto prevalere la loro vettura nei confronti di esemplari ben più prestanti. Considerazione che, in virtù di una condizione della vettura ancora improntata verso l'utilizzo nelle gare “in salita” ed alla “Prima” assoluta nelle speciali rallistiche, lascia ben sperare in ottica futura.

Sfortunata parentesi “ligure” per Giuseppe Tricoli, ritiratosi al Rally “Colli di Luni” a causa della rottura del motore della Renault Clio S1600 di Claudio Arzà. Una variabile occorsa quando l'equipaggio si trovava in prima posizione assoluta, lanciato verso la vittoria.


2014-12-09 - 4911

Brunero Opel Ascona Rally Day della Fettunta
Doppio podio per Pistoia Corse al Rally Day della Fettunta