A Lucky e Cazzaro il 7° Valsugana Historic Rally

A Lucky e Cazzaro il 7° Valsugana Historic Rally

Terzo successo consecutivo per il duo vicentino che dopo la doppietta con la Ferrari porta alla vittoria sulle strade trentine la Lancia Delta. Ottima gara per Taddei, secondo con la Subaru Legacy e per Costenaro terzo con Lancia Stratos nell'ordine anche nel TRZ


Primi nel 2015 e 2016 con la Ferrari 308 GTB, “Lucky” e Luigi Cazzaro completano il tris di vittorie aggiudicandosi anche l'edizione 2017 del Valsugana Historic Rally con la Lancia Delta Integrale nei colori del Rally Club Isola Vicentina. Il duo ha preso il comando sin dalla prima speciale aumentando progressivamente il vantaggio grazie alle sei prove speciali vinte e chiude con 31”2 su Alessandro Taddei e Andrea Gaspari autori di una gara più che positiva con la Subaru Legacy utilizzata per la prima volta nella gara di casa che hanno corso lasciando momentaneamente gli impegni con le vetture moderne. Il podio assoluto viene completato da Giorgio Costenaro e Sergio Marchi grazie ad un’ottima prestazione sfoderata con la loro Lancia Stratos con la quale si aggiudicano la classifica del 2° Raggruppamento avendo, inoltre, la meglio su Tony Fassina e Marco Verdelli con la Lancia Rally 037 fuori dal podio per soli 2”4. Sul quinto gradino salgono Agostino Iccolti e Justin Bardini con la Porsche 911 RSR e subito dietro si piazza l’altra 037 quella di Paolo Baggio e Corrado Ughetti. La settima posizione premia la grande gara di Tiziano e Francesca Nerobutto che si aggiudicano anche il 3° Raggruppamento con l’Opel Kadett Gt/e la classifica assoluta scorre con l’ottava piazza di Jacopo Rocchetto e Giulio Oberti con la Porsche 911 SC seguiti da Maurizio Pioner e Bruna Ugolini su Lancia Delta Integrale; chiudono la top ten Matteo Luise e Melissa Ferro nonostante i problemi patiti all’impianto frenante della loro Fiat Ritmo 130 TC. Vittoria nel 1° Raggruppamento per la BMW 2002 Ti di Mario Pieropan e Roberto Raniero.

Grande spettacolo è stato dato anche dalla gara delle A112 Abarth, ben ventisette al via aprendo la gara prima delle altre del rally: fin dalla prima prova Luigi Battistel e Denis Rech sono risultati imprendibili e si sono aggiudicati la seconda prova stagionale precedendo gli ottimi Raffaele Scalabrin ed Enrico Fantinato che completano il podio assieme

a Franco Beccherle ed Emanuele Dal Bosco.

Il Trofeo Acisport della Seconda Zona che proprio dal Valsugana è partito, ha visto in prima posizione Taddei seguito da Costenaro e Iccolti. La classifica delle scuderie è stata vinta dal Team Bassano ed il premio speciale “Quelli delle 205 Rally” è andato nelle mani di Franco Simoni e Mauro Alioni.

La gara si conclude con le premiazione svoltesi durante la cena conviviale al palazzetto dello sport registrando un notevole successo confermato dai tanti commenti positivi che tutti i partecipanti hanno rivolto a Manghen Team e Team Bassano per l’ottima organizzazione, per il percorso giudicato uno dei più belli del panorama rallystico e per l’insieme che, grazie anche alla collaborazione dell’appassionata amministrazione del Comune di Borgo Valsugana ha permesso di vivere due grandi giornate di sport e passione.

LA CRONACA - E' un monologo di “Lucky” quello visto nel primo giro di prove: il vicentino firma il primo scratch sulla lunga “Trenca” mettendo tra la sua Lancia Delta e la Subaru Legacy di Taddei 11”7 e ben 37”1 sulla Lancia Stratos di Costenaro che si porta al comando nel 2° Raggruppamento mentre nel 3° sono Tiziano e Francesca Nerobutto a svettare con l'Opel Kadett Gt/e. Strepitoso il tempo fatto segnare da Luigi Battistel e Denis Rech i più veloci del Trofeo A112 Abarth e quattordicesimo prestazione assoluta. Si annotano i ritiri dell'attesa Ford Sierra Cosworth di Bianco e Celi, dell'Opel Ascona di Naclerio e Bizzotto e la Renault 5 GT Turbo di Simontacchi e Dalla Via protagonisti di una spettacolare quanto incruenta uscita di strada. Sempre il vicentino anche nella seconda “Sella-Gianni Rigo” vince con a 5”3 su Taddei facendo capire che la lotta per l'assoluto sarà ristretta a loro due. Si mettono in evidenza Paolo Nodari e Matteo Valerio con un buon terzo tempo alla guida della nuova BMW M3 con la quale precedono di un soffio la Porsche 911 RSR di Agostino Iccolti e

Justin Bardini migliori del 2° Raggruppamento. E' ancora Nerobutto a svettare nel 3° e nella top ten ci sono anche Matteo Luise e Melissa Ferro col decimo crono nonostante problemi a freni. Ancora Battistel di prepotenza nel Trofeo e dopo due prove conduce con oltre mezzo minuto su Raffaele Sccalabrin ed Enrico Fantinato.

“Lucky” completa il primo giro firmando il terzo parziale sulla “Spiado” allungando di altri 9”6 su Taddei; ancora un terzo tempo per Costenaro che rimane leader di categoria mentre strabilia il quarto di Nerobutto che rafforza il primato nel 3° Raggruppamento. Battistel aggiunge uno scracth e allunga sugli avversari con buon mardine su Scalabrin e su Beccherle ora terzo inseguito ad un solo secondo da Armellini.

Dopo il riordino si riparte con la “Trenca 2”: Taddei si fa sotto e insidia “Lucky” che la spunta per tre soli decimi. Costenaro mantiene il comando nel 2° Raggruppamento e si fa vedere nelle zone alte della classifica Ambrosi con la Porsche 911 Turbo. Ancora Battistel che allunga nel Trofeo A112 grazie al quarto parziale in cui primeggia. Si arriva alla ripetizione della “Sella – Gianni Rigo” e finalmente Taddei vince la speciale rosicchiando 5”5 a “Lucky” che comunque conduce con margine di sicurezza e lo incrementa sulla “Spiado 2” riportantandosi a 26”4 con una sola prova da disputare. Piazza Romani a Borgo Valsugana ospita nuovamente il riordino con la situazione che vede, dietro al duo di testa ancora Costenaro in terza posizione insidiata dalla Lancia 037 di Tony Fassina staccato di poco più di sette secondi e a sua volta inseguito dalla vettura gemella di Baggio. Ottima la risalita di Sottile e Nari alla prima loro gara con le autostoriche utilizzando la stessa Fiat Uno Turbo del Trofeo degli anni '90: sono in ottava posizione assoluta, ma purtroppo si fermeranno nel corso dell’ultima speciale! Il terzo passaggio sulla “Trenca” conta il sesto scratch di “Lucky” che si avvia a festeggiare il tris di vittorie

consecutive e alle loro spalle rimane tutto invariato tranne la defezione di Sottile che fa guadagnare l’ingresso in top ten a Luise.


2017-05-02 - 2895

Lucky

Cazzar
Valsugana Historic Rally