Eric Scalvini su Honda firma il bis ad Adria

Eric Scalvini su Honda firma il bis ad Adria

Allo start il bresciano della MM Motorsport scatta in testa inseguito da Nicola Baldan (Seat Leon) e Jonathan Giacon (Opel Astra) che al penultimo giro riesce a guadagnare il secondo posto. Accesissima gara tra le Peugeot 308 TCT dove si impone Adriano Bernazzani (Autostar


Il poleman Giacon pattina allo start. Scalvini si invola in testa mentre Baldan sfila per la seconda posizione. Argenti è quarto alle spalle di Giacon e davanti a Piccin, mentre Kralev cerca di recuperare dopo l’indecisione al via.

In testa alla gara si forma così uno spettacolare terzetto a stretto contatto, mentre Argenti precede in scia Piccin, Montalbano, Mugelli, Kralev e Gagliano tutti in fila per il quarto posto. Al sesto giro l’Audi di Mugelli finisce nella sabbia alla Variante, mentre poco dopo anche la RS3 di Kralev è costretta allo stop e Gagliano riesce a superare Montalbano per il sesto posto. Alle loro spalle è comunque bagarre con le Peugeot 308 TCT di Max Arduini e di Adriano Bernazzani che riescono a precedere le Leon con cambio Dsg di Cappellari, Zin e Chini. Tra le vetture francesi sono però scintille con Bernazzani che infila di forza Arduini e così Cappellari ne approfitta passando all’ottavo posto. Il veneto è scatenato ed al 14esimo giro supera la Honda di Piccin per la settima posizione, mentre continuano le schermaglie tra le 308 e tanto che la direzione gara infligge a Bernazzani ed Arduini rispettivamente 5 e 25 secondi di penalizzazione. Nel finale Scalvini riesce a guadagnare metri, mentre al penultimo giro Giacon riesce ad infilare Baldan per il secondo posto. Splendido Argenti che con la Leon in versione Dsg conserva il quarto posto fino al traguardo precedendo la Golf di Gagliano e le Leon di Montalbano e Cappellari con la seconda Leon con cambio Dsg. Chiudono la Top-10 le Leon Dsg di Zin (BF Motorsport) e Chini (Nos Racing).


2017-05-08 - 10595

Scalvini Adria

Scalvini Honda