Luca Hoelbling al Rally dell'Adriatico su Skoda Fabia R5

Luca Hoelbling al Rally dell'Adriatico su Skoda Fabia R5

Il pilota veronese, al via con la ŠKODA Fabia R5 della S.A. Motorsport per i colori della Car Racing, dovrà cercare di capitalizzare tutta la sua esperienza sui fondi sterrati per conquistare punti e recuperare in classifica dopo il ritiro nel primo appuntamento del campionato al Rally Liburna Terra


Luca Hoelbling tornerà in gara il prossimo weekend per affrontare uno degli appuntamenti più intensi del Campionato Italiano Rally Terra 2017, il 24° Rally dell’Adriatico. La manifestazione, seconda tappa della serie, si svolgerà sabato 13 e domenica 14 maggio assieme al Campionato Italiano Rally.

Il pilota veronese, al via con la ŠKODA Fabia R5 della S.A. Motorsport per i colori della Car Racing, dovrà cercare di capitalizzare tutta la sua esperienza sui fondi sterrati per conquistare punti e recuperare in classifica dopo il ritiro nel primo appuntamento del campionato al Rally Liburna Terra.

Hoelbling, che sarà affiancato da Mauro Grassi, non è nuovo al Rally dell’Adriatico. Ha infatti guidato su queste prove speciali agli esordi, quando la manifestazione era molto diversa, prendendovi parte nel 1999 con una Seat Ibiza GTi 16V e nel 2000 con una Subaru Impreza WRX, in entrambi i casi in coppia con Andrea Pernigo. Dopo tanti anni di lontananza è tornato a correre questa manifestazione lo scorso anno, sempre con la ŠKODA Fabia R5 in coppia con Grassi, al termine della quale ha conquistato un sesto posto di campionato grazie ad una prestazione di sostanza.

Il 24° Rally dell’Adriatico, evento che coinvolge migliaia di appassionati da tutta Italia, entrerà nel vivo venerdì con lo shakedown in programma dalle 12:00 alle 14:00. Nella serata di venerdì i concorrenti si sposteranno a Senigallia dove alle 19:30 la gara prenderà ufficialmente il via con la scenografica cerimonia di partenza. Sabato e domenica l’azione entrerà nel vivo con le prove speciali, per un totale di 131 chilometri competitivi e oltre 600 chilometri di percorso. Il parco assistenza sarà allestito a Jesi, mentre l’arrivo è previsto a Cingoli, headquarter della manifestazione, alle 16:00 di domenica pomeriggio.

Importante la copertura mediatica dell’evento assicurata sia dai periodici a diffusione

locale che dai quotidiani sportivi nazionali sui quali sono previste uscite al termine dell’evento. La gara sarà inoltre seguita da Aci Sport Italia con sei appuntamenti in diretta sul sito del Campionato Italiano www.acisport.it/CIR

Luca Hoelbling:“Torno molto volentieri al Rally dell’Adriatico. Rispetto alle gare che abbiamo disputato quest’anno, in modo particolare il Liburna Terra, questo sarà un rally molto veloce, dove conterà la precisione e il sangue freddo. Sono condizioni che mi piacciono molto, la gara l’abbiamo disputata lo scorso anno e questo dovrebbe darci un piccolo vantaggio, anche se potremo svolgere solamente un piccolo test giovedì in serata e quindi non potrò fare tutti i chilometri necessari per preparare al meglio l’appuntamento. Sarà fondamentale non commettere errori, questa è una delle due gare a coefficiente 1.5 e quindi se riusciremo a concretizzare una prestazione efficace potremmo annullare il ritiro del Liburna. La concorrenza sarà molto agguerrita, ma cercherò di fare la mia gara senza troppe distrazioni


2017-05-12 - 12107

Hoelbling Rally Adriatico