Gandola si conferma in vetta al Mondiale Trial 125 cc

Gandola si conferma in vetta al Mondiale Trial 125 cc


Lunga trasferta, grande soddisfazione per il Team Italia Trial FMI. Lorenzo Gandola è tornato dal Giappone come capoclassifica del Mondiale 125 cc di specialità. Il giovane pilota italiano a Motegi ha conquistato un secondo posto nel primo giorno di gara e la vittoria in quello successivo. Sabato ha concluso i due giri previsti con 60 penalità contro le 53 del britannico Billy Green e davanti alle 69 dello spagnolo Eric Miquel. Domenica il giovane lombardo si è riscattato vincendo la competizione al termine di un duello serrato con Green. Il britannico al termine del primo giro ha accumulato 7 penalità contro le 15 dell’azzurro. Il quale però ha effettuato un secondo giro di alto livello, raccogliendo 3 punti a fronte dei 14 del primo rivale. Al termine del Day 2 Lorenzo ha vinto con 18 penalità davanti alle 21 di Green. Ora Gandola comanda il Campionato Mondiale 125 cc con 57 punti. Seguono Green e Miquel con 54 e 40 lunghezze. Buone prestazioni anche per Carlo Alberto Rabino, che al suo esordio con la squadra FMI ha ottenuto un 8° e un 11° posto ed è ora ottavo nella generale. Nelle stesse ore in cui è andato in scena il Mondiale, si è disputato l’Europeo femminile a Liepaja, in Lettonia. Alex Brancati ha concluso entrambi i round nella top 10, precisamente al 7° e 8° posto. La sedicenne è ora a ridosso della top 5 nella classifica di campionato. L’altra azzurra, Martina Gallieni, dopo il 12° posto del sabato ieri è entrata nella top 10 ed è 12° in classifica generale. Fabio Lenzi, Direttore Tecnico FMI: “Il Team Italia Trial è stato impegnato su più fronti, da cui sono arrivate notizie positive. Gandola è stato davvero bravo a difendersi da Green e Rabino ha cominciato bene l’avventura nella nostra squadra. Alex Brancati ha vissuto un fine settimana altalenante, ma in molte Zone ha messo in mostra le loro qualità”.


2017-05-30 - 3468