Nuovo record alla Cronoscalata del Reventino per Omar Magliona

Nuovo record alla Cronoscalata del Reventino per Omar Magliona


Weekend in chiaroscuro per Omar Magliona in Calabria. Oggi (9 settembre) il campione sardo della Scuderia Ateneo nel gruppo dei prototipi CN ha prima vinto gara-1 con record alla 14° Cronoscalata del Reventino, decima prova del Tricolore della Montagna, ed è poi stato costretto al ritiro in gara-2 per un guasto di natura elettrica sulla sua Osella PA21 Evo Honda da 2000cc gommata Marangoni e curata dal Team Faggioli. Nella prima salita di giornata Omar ha fatto segnare il nuovo primato del tracciato di Lamezia Terme per quanto riguarda i CN, guidando alla perfezione lungo i 6000 metri del percorso. Con il tempo fatto segnare in mattinata (2'49”41) il velocissimo driver sassarese ha letteralmente disintegrato il precedente limite, abbassato di ben tre secondi netti. Purtroppo la sfortuna, come successo quest'anno già a Trento, si è di nuovo abbattuta sul campione italiano di gruppo in carica durante la salita del pomeriggio, dove si è dovuto fermare poco dopo la partenza. Con i 7,5 punti conquistati oggi per Magliona restano comunque tutte aperte le possibilità di riconfermare il titolo conquistato nel 2010 e nel 2011. “Sono felicissimo per come è andata gara-1 - dichiara Omar a fine weekend -, ma non posso che rammaricarmi per quello che è successo nelle prime fasi della seconda salita di giornata, anche perché stavamo andando di nuovo fortissimo. Portiamo a casa un grandissimo record che vale comunque punti in classifica, ma purtroppo poi la vettura si è spenta improvvisamente mentre ero in quinta piena. Un guasto elettrico che in questo momento non ci voleva proprio. Di certo è assurdo che con tutte queste vittorie incamerate quest'anno, dove siamo stati i più veloci in ben 13 salite delle 16 disputate, non abbiamo un vantaggio in classifica sul quale poter fare affidamento. Comunque, guardo con fiducia al prossimo impegno, anche perché l'undicesima prova di CIVM sarà l'Iglesias Sant'Angelo il 7 ottobre e disputare una gara di casa ha

sempre un sapore particolare.”


2012-09-09 - 428