Con il podio di Monza torna il sorriso in casa del Solaris Motorsport

Con il podio di Monza torna il sorriso in casa del Solaris Motorsport

Un secondo ed un ottavo posto di Sini-Keilwitz, al volante della Corvette Z06R, inaugurano il nuovo corso della squadra abruzzese


E' arrivato un pronto riscatto per il Solaris Motorsport a Monza nello scorso week end in occasione del secondo round del Campionato Italiano Gran Turismo. Dopo la non facile partenza di Vallelunga, la squadra abruzzese si è rimboccata le maniche sfoderando sul veloce tracciato di Monza un equipaggio inedito composto da Francesco Sini e dal tedesco Daniel Keilwitz, oltre ad una vettura, la Corvette Z06R, completamente rivista dopo le due gare inaugurali.

E i risultati si sono subito visti, con un ottimo secondo posto in gara-1 e l'ottavo in gara-2, ma quest'ultimo poteva essere ancora migliore senza alcune sbavature in partenza e una penalizzazione in occasione del cambio pilota.

"Sono veramente felice di essere tornato sul podio! - ha commentato raggiante Francesco Sini - Devo ringraziare propri tutti, dai ragazzi della Solaris Motorsport che hanno fatto un lavoro fantastico, a chi ha creduto in noi e ci ha sempre fatto sentire il suo appoggio, ma anche a chi ci ha criticato, dandoci una carica ulteriore! E' stato un weekend importante in cui ho imparato molto della vettura, a fine gara facevo segnare gli stessi tempi di Daniel, Una pietra di paragone importante, dato che corre con la Corvette ininterrottamente dal 2010." La prestazione di Monza ha convinto Ringhio: "Ho fatto qualche piccolo errore in qualifica a causa del traffico, peccato perchè saremmo magari potuti partire nelle prime file e replicare il podio di gara 1. Ma va bene cosi, mi sono divertito e finalmente comincio a guidare come voglio e questo mi da sicurezza anche nei duelli, come quello nelle battute finali di Gara 1. Ora, però, tutti al lavoro per Imola, c'è ancora molto da fare."

Dello stesso avviso Keilwitz, campione dell'ADAC GT Master tedesco: "E' stata un'esperienza davvero divertente correre con la Solaris Motorsport nel

Campionato Italiano GT. Il team ha fatto un buon lavoro e l'atmosfera è quella giusta. Purtroppo non siamo riusciti a vincere, ma con il secondo posto in Gara 1 abbiamo dimostrato il potenziale del team e della macchina. Con questo BOP era il massimo che si potesse fare. Le altre vetture avevano la nostra stessa velocità sui rettilinei, ma in curva riuscivano ad essere più veloci di noi per via della maggiore downforce. E' stato comunque un buon risultato, mi piacerebbe fare altre gare in questo campionato e spero di poter vincere la prossima volta!"

"Ci siamo tolti un peso, abbiamo dimostrato di saper ancora essere competitivi! Sono felicissimo per i ragazzi, il podio di gara 1 è tutto merito loro. - ha commentato il Team Principal Roberto Sini - Un filo di rammarico resta per Gara 2: potevamo avvicinare il risultato del sabato ma abbiamo comunque dimostrato che le prestazioni c'erano. Con un livello di partecipanti così alto e un BOP che permette a tutti di essere competitivi in ogni pista è dura rimontare. Daniel e Francesco hanno dato il massimo e alla fine i risultati si sono visti. Sono fiducioso che anche in una pista come Imola, storicamente non favorevole alla Corvette, i correttivi permettano l'eguaglianza tra tutte le vetture, in modo da poter regalare ancora a tutti tifosi un grande spettacolo."


2015-06-05 - 1528