SUPER LAVORO PER LA SCUDERIA ATENEO A VERZEGNIS

SUPER LAVORO PER LA SCUDERIA ATENEO A VERZEGNIS


Intenso lavoro e tante regolazioni da provare sotto la pioggia per gli alfieri della scuderia siciliana Ateneo durante le prove del sabato della 44° Verzegnis-Sella Chianzutan, gara del CIVM in programma domenica 26 maggio in provincia di Udine. La cronoscalata internazionale friulana è iniziata con fondo bagnato e anche per la corsa le previsioni meteo restano incerte. I campioni italiani portacolori del team diretto da Agatino Pedicone, il sassarese Omar Magliona e il bolognese Fulvio Giuliani, sono comunque soddisfatti della giornata di preparazione.

Tra le elaborate vetture Turismo del gruppo E1 giornata senza soste per Giuliani. Il veloce driver di Vado sul bagnato delle prove ufficiali ha testato perfino un setup da asciutto anche per svolgere alcune prove sulla trazione e sul nuovo cambio al volante che da quest'anno equipaggia la splendida Lancia Delta Evo che cura in proprio: “L'auto è ok - ha commentato Fulvio - e tutto sembra funzionare bene. Abbiamo grandi stimoli perché in gara si presenteranno tanti avversari di spessore, soprattutto europei. Anche per questo ho deciso di diversificare le mie due salite di prova. Con un meteo così incerto vogliamo essere pronti a qualsiasi evenienza. Speriamo che il lavoro svolto porti dei buoni frutti. Sappiamo che non sarà facile, servirà una prova di forza: la tenteremo”.

Nella categoria dei prototipi CN, in vista della gara il tre volte campione italiano prototipi Magliona si è impegnato duramente per settare al meglio la sua Osella PA21 Evo Honda. Dopo due salite di “qualifica” e alcune regolazioni soprattutto al retrotreno, il portacolori sardo dell'Ateneo è pronto ad affrontare qualsiasi condizione: “Giornata di prove non facile - ha dichiarato Omar -. Però abbiamo lavorato molto e bene su assetto e meccanica per essere pronti a tutto. Siamo riusciti a trovare un buon setup da pioggia e gli pneumatici rain hanno funzionato bene, ma l'importante è che, bagnato o no, in gara

le condizioni siano uguali per tutti. Il weekend di Verzegnis è importantissimo per noi a questo punto della stagione e un risultato pieno sarebbe una grande iniezione di fiducia e soprattutto, vista la situazione di classifica, una boccata d'ossigeno fondamentale a livello psicologico.”

Oltre che per il Campionato Italiano velocità Montagna, la gara friulana è valida per il Challenge e la Coppa Europa FIA, il campionato austriaco e sloveno e il trofeo triveneto/sloveno Dopo le prove ufficiali disputate sabato, domenica 26 maggio la 44° Verzegnis-Sella Chianzutan vivrà il clou con il via di gara-1 alle 9.30 e gara-2 a seguire.


2013-05-25 - 10710