Giuseppe D'Angelo alla Coppa Paolino Teodori con l'Osella PA21 Evo Honda

Giuseppe D'Angelo alla Coppa Paolino Teodori con l'Osella PA21 Evo Honda

Il team catanese continua la campagna tricolore 2015 alla Coppa Teodori del 28 giugno, dove si misurano le ambizioni di Corona nei prototipi e di Aragona in E1-1600 ed è l'occasione del rientro per Giuseppe D'Angelo in CN


Un cruciale fine settimana attende la scuderia Cubeda Corse, che dopo i record e i podi di Fasano torna nell'Italiano Montagna alla 54^ Coppa Paolino Teodori, che dal 26 al 28 giugno sarà anche prova del Trofeo Montagna e della FIA International Hill Climb Cup. Tre, e tutti e tre di nome Giuseppe, gli alfieri della scuderia catanese presenti ad Ascoli Piceno insieme agli altri grandi protagonisti del Tricolore e della serie europea. Si annuncia così un weekend di supersfide per Corona, Aragona e, a sorpresa, il rientrante D'Angelo. Quest'ultimo, infatti, trasferitosi in Australia, è ormai assente dalle salite italiane da alcune stagioni, ma per il ritorno ha voluto scegliere proprio Cubeda Corse e un impegno di alto livello nel gruppo dei prototipi CN. Dopo i successi ottenuti nelle Turismo, in particolare in A-1600, il driver salernitano ha già esordito nella categoria, ma collezionando soltanto un paio di presenze, di cui una bagnata dalla pioggia. Il ritorno ad Ascoli è dunque una sorta di "ri-esordio" dopo uno shakedown in pista svolto a inizio settimana e vedrà D'Angelo al via sull'Osella PA21 Evo Honda della Catapano Corse. La cronoscalata picena servirà anche in preparazione dell'impegno successivo, la Trento Bondone, valida anche per l'Europeo.

Nello stesso gruppo ritorna Giuseppe Corona. Il giovane catanese, già competitivo a inizio stagione nelle gare siciliane, dove è salito sul podio, riprende la stagione in CIVM e TIVM sul modello precedente alla Evo, ovvero l'Osella PA21/S, sempre motorizzato Honda e in questo caso preparata da Paco74. Sulla biposto Corona sta sempre più entrando in sintonia e alla Coppa Teodori fronteggerà gli abituali frequentatori delle due serie nazionali e della Coppa FIA puntando a collezionare più punti possibili.



A caccia di punti pesanti per la Coppa di classe E1-1600 andrà Giuseppe Aragona. Il cosentino di stanza a Bari è al momento autore di una stagione perfetta e a suon di record si è spinto ai vertici della categoria, vincendo addirittura il gruppo sull'umido di gara-2 a Sarnano e dando spettacolo in classe a Erice, Morano e Fasano. L'alfiere Cubeda Corse ritrova la fedele Peugeot 106 che gestisce insieme a papà Franco in collaborazione con il preparatore calabrese Santino Pettinato, sulla quale la priorità sarà ancora una volta dare battaglia. Il tracciato marchigiano misura 5031 metri per una pendenza media del 7,55%. Il sesto round del CIVM si apre con le verifiche tecniche e sportive venerdì. Sabato due manche di prove a partire dalle 10.30 e domenica 28 giugno il clou di gara-1 con start alle 9.30 e di gara-2 a seguire.


2015-06-24 - 5027

D'AngeloOsella PA21 Evo Honda della Catapano Corse
Giuseppe D'Angelo alla Coppa Paolino Teodori con l'Osella PA21 Evo Honda