A Monza, nel tricolore Turismo, ancora una manche a podio prima della sfortuna

A Monza, nel tricolore Turismo, ancora una manche a podio prima della sfortuna


Quella di scena a Monza lo scorso weekend è stata una terza tappa bella e appassionante per quanto ricca di sorprese per il Campionato Italiano Turismo Endurance. Dopo i primi due round di Franciacorta e Misano, il torneo tricolore torna in Lombardia per la terza delle sette prove in calendario.

Davanti ad un pubblico numeroso, la cui presenza è stata favorita dall’ingresso gratuito, si è esibita anche la Seat Ibiza Cupra del Team NOS Racing con Nello Nataloni e Massimiliano Chini che, però, sono stati parzialmente fortunati dopo una bellissima rimonta in gara-1 dove Nello è riuscito a portare la vettura sino al terzo posto, per poi cercare di salire anche gli altri gradini del podio, quando un duro colpo preso sul cordolo ha limitato le funzionalità della vettura terminando così al 13° posto ma ugualmente a podio di classe, accumulando altri punti preziosi. Nella ripresa, dopo aver percorso solo un paio di giri senza aver potuto sistemare le parti meccaniche danneggiate, Chini ha dovuto prendere amaramente la via dei box per abbandonare la gara e la speranza di poter altri punti per il campionato italiano.

Ora, cercando di dimenticare l’avventura monzese, si pensa con tutta calma al prossimo appuntamento, sull’Autodromo Internazionale del Mugello il 12 e 13 luglio, dove già domenica prossima, Massimo Poli con team e piloti, saranno in pista per effettuare dei test pre-gara sulla vettura. “Peccato perché potevamo salire sul podio”. Sono le parole del team manager Massimo Poli. “Ci tenevamo perché su questa pista era possibile giocarsela per uno dei tre migliori posti, era alla nostra portata. Ora ci concentreremo sulla prossima gara”.


2014-06-05 - 2583