Domenico Cubeda pronto per la Salita della Sila

Domenico Cubeda pronto per la Salita della Sila


In provincia di Cosenza torna il TIVM e Domenico Cubeda è pronto per una nuova entusiasmante sfida. Dal 5 al 7 ottobre il veloce driver catanese sarà per la prima volta in gara sull'impegnativo tracciato della Salita della Sila, giunta alla 26esima edizione e sesta prova del TIVM girone Sud. Dopo i brillanti risultati ottenuti nell'arco della stagione, anche in CIVM, per Cubeda la trasferta calabrese sarà fondamentale per continuare a migliorarsi in una specialità complessa come quella della velocità in salita, dove ormai il catanese staziona tra i protagonisti assoluti di ogni prova, dimostrando continuamente nuovi progressi, che in questo finale di stagione saranno utili soprattutto per pianificare e selezionare al meglio gli impegni da affrontare nella prossima stagione. Il campione 2011 di gruppo E2/B proprio nel TIVM e ora alfiere della Cubeda Corse affronterà la cronoscalata di Montescuro al volante dell'agile Radical SR4 di classe 1600 curata dall'Autosport Sorrento, con la quale dovrà affrontare una concorrenza agguerritissima e in parte anche dotata di motorizzazioni più elevate. “Sono all'esordio in questa gara - dichiara Domenico -, quindi dovrò fare grande attenzione fin dalle ricognizioni, soprattutto per riuscire poi a lavorare su un assetto efficace da sfruttare in gara. Il tracciato è lungo e tortuoso e quindi molto complesso già soltanto da memorizzare, oltre che da interpretare. L'obiettivo è dunque quello di fare un'esperienza nuova che magari potrebbe tornarmi utile nelle prossime stagioni e di conquistare quanti più punti possibile per il TIVM, dove occupiamo comunque un ottima posizione nonostante abbiamo saltato due prove determinanti per la classifica finale. Indipendentemente da questo, comunque, dovremo rimanere concentrati per tutto il finale di stagione, perché vogliamo ancora giocarci tutto quello che possiamo e toglierci ulteriori soddisfazioni, a cominciare proprio da questo esordio così stimolante.” Il tracciato calabrese

misura 9,5 chilometri. Il programma di gara prevede nel pomeriggio di venerdì 5 ottobre le verifiche sportive e tecniche, sabato 6 due manche di prove ufficiali a partire dalle 9.30 e domenica 7 ottobre il via della gara, su manche unica, è fissato alle 10.


2012-10-03 - 11379