Ad Adria vittoria di Jacopo Faccioni su Osella Scuderia NT

Ad Adria vittoria di Jacopo Faccioni su Osella  Scuderia NT

La prima gara valevole per il secondo round del Campionato Italiano Prototipi si chiude con il successo del campione in carica davanti al romano, vincitore di classe CN4. Davide Uboldi sigla il giro più veloce prima di essere costretto al ritiro quando era secondo


Allo start di gara 1 Uboldi si porta subito davanti a tutti, ma poco dopo è il poleman Faccioni a riguadagnare il primato, non senza qualche resistenza del rivale. Francisci resta terzo e nelle battute iniziali si avvicina pericolosamente ad Uboldi. Fino al terzo giro, però, quando a causa di un testacoda è costretto a lasciare strada a Randaccio e Vita che entrano in lotta per il terzo gradino del podio. Il pilota della Ligier è scatenato ed al settimo giro riesce ad infilare il pilota della SCI che però resiste subendo anche qualche sportellata. Il sorpasso definitivo è pero al nono passaggio sul rettilineo di partenza dove Randaccio, complice un calo di rendimento al motore, cede definitivamente al pilota della PAI per poi lasciare strada anche a Francisci per la quarta posizione. Intanto in testa alla gara, Uboldi, dopo aver siglato il giro più veloce, guadagna lentamente metri su Faccioni prima però di dover rallentare e fermarsi ai box. Nel finale si accende invece la lotta tra Vita e Francisci con il romano della SCI che fa fuoco e fiamme alle sue spalle. Il sorpasso, che dopo il ritiro di Uboldi vale il secondo posto arriva al 13esimo giro. Sul traguardo Faccioni conquista la seconda preziosissima vittoria stagionale, davanti a Francisci, Vita, Randaccio ed Uboldi, staccato di due giri.


2014-06-08 - 598