MOVISPORT in fermento: Basso cerca conferme a Ypres, Michelini il riscatto al “Marca

MOVISPORT in fermento:  Basso cerca conferme a Ypres, Michelini il riscatto al “Marca

Sette partecipazioni in tre gare distinte, con il Campione d’Italia che andrà alla ricerca del bis in Belgio con la Hyundai i20 R5 e con il driver toscano che torna sotto i riflettori con una vettura WRC. Occhi puntati anche su Kevin Gilardoni, che tenta il bis di allori al Rally del Ticino.


MOVISPORT è in fermento. Dopo l’esaltante performance di Melegari/Barone a Cipro e la conquista della leadership provvisoria continentale, questo fine settimana sarà a seguire ben sette partecipazioni di suoi portacolori, pronti a regalare nuove e vibranti soddisfazioni.

Riflettori puntati in Belgio, a Ypres, per la seconda prova del Tour European Rally Series 2017. L’appuntamento in terra belga, da sempre unico nel suo genere per la particolarità delle strade e per l’enorme appeal che sprigiona verso pubblico e piloti, sarà un duro banco di prova per Giandomenico Basso e Lorenzo Granai. A bordo della Hyundai I20 R5 firmata BRC, dopo aver trionfato nella gara di esordio in Romania, dovranno difendersi da avversari di prim’ordine. Giandomenico Basso, che ben conosce la gara belga, avendo già preso parte a 5 edizioni, cercherà di bissare il successo del 2006, ben conscio delle difficoltà che potranno presentarsi sui 292 chilometri cronometrati. L’inizio delle ostilità avverrà giovedì 22 con la spettacolare “Qualifying Stage” grazie alla quale i piloti potranno decidere, in base al risultato del cronometro, la posizione di partenza. Venerdi 22 dalle ore 17 il via alla gara con le prime 8 prove speciali, mentre le restanti 12 si disputeranno Sabato 23 a partire dalle ore 10.56, con arrivo nella piazza centrale di Ypres alle ore 22.30.

Al Rally della Marca (Treviso) terza prova del tricolore WRC, il toscano Rudy Michelini, affiancato da Michele Perna, torna “in versione WRC”, salendo sulla Ford Fiesta del Team A-Style. Cercherà di inserirsi nella lotta ai vertici assoluti e riprendere al meglio il cammino del campionato dopo l’avvio stentato dell’Isola d’Elba e dopo anche l’assenza del Rally 1000 Miglia di Brescia.

Ai nastri di partenza della gara trevigiana anche Grani- Menegon, sulla consueta Peugeot 208 R2, i quali parteciperanno alla Michelin Cup under

23, e Rivia-Guadagnin su una Suzuki Swift R2, partecipanti quindi al Trofeo Suzuki, andranno in cerca di nuove performance dopo le convincenti prove fornite al “1000 Miglia”. Bigon-Menegazzo e Piva-Vettoretti, anche loro su una Peugeot 208 R2, completano il plateau di adesioni ad una gara che promette momenti di sicura adrenalina.

Partecipazione poi di livello al Rally del Ticino per Kevin Gilardoni e Corrado Bonato su una Ford Fiesta Wrc 1600 del Team A-Style. La coppia vincitrice della gara nel 2016 gareggerà per la seconda volta su una vettura 4x4 andando ovviamente alla ricerca del bis. “Sono sempre emozionato quando mi devo presentare al via del Rally del Ticino – dice Gilardoni - perché è il mio rally di casa; lo sarà anche per la maggior parte delle aziende che mi supportano e che cercherò di far ben figurare con la voglia di finire come lo scorso anno. Ripetersi è sempre difficile ma noi daremo il massimo per raggiungere questo obiettivo”.


2017-06-22 - 560