Il futuro di Imola si chiama Carusi Una gara incredibile fatta di sorpassi e scie