Piero Nappi Ferrari 550 Selva di Fasano

Piero Nappi Ferrari 550 Selva di Fasano


Sale la temperatura dell´aria a Fasano, parallelamente accrescono le prestazioni nella prima manche di gara. La prima salita di Bicciato č di altissimo livello, il suo crono resta il riferimento imbattibile anche per molti dei concorrenti della E 1 Italia, categoria superiore alla Gruppo A alla quale appartiene la sua Mitsubishi Lancer. E´ un Piero Nappi che spinge a fondo la sua Ferrari 550 e gli permette di issarsi al primo posto tra le E1 Italia, con il sensibile vantaggio di 1"87 sul bolognese Fulvio Giuliani, con un performante Lancia Delta ulteriormente evoluta nell´aerodinamica ma non sufficientemente veloce sugli allunghi della Fasano per controbattere lo strapotere della Ferrari. "Mi manca il feeling con il tracciato, senza qualche errore che ho commesso potrei scendere sotto il limite del 2´30"". E´ in gara per il podio l´abruzzese Marco Gramenzi, fermato ieri da un problema di alte temperature che gli ha impedito di disputare la seconda manche delle prove. Quarto il tempo č segnato da Giuseppe Aragona, Peugeot 106 della Puntese Corse. E´ il professore Flavio Montrucchio ha firmare il primo tempo di manche nella gara tra gli attori a bordo delle Seat Ibiza Cup, salendo in 3´14"13", staccando nettamente il poleman Luca Cassol, in ritardo di sei secondi. Ottima prestazione di Deborah Broccolini, tra i migliori delle classi inferiori della E1 Itlaia. A caccia di punteggi tricolori Ignazio Cannavň conduce la gara del Gruppo GT, portando la Ferrari F430 della Autosport Abruzzo davanti alla Porsche 911 nGT3 del fasanese Giuseppe Pace, in ritardo di 3"64.


2012-06-10 - 13456