Record di iscritti alla Sarnano Sassotetto 2012

Record di iscritti alla Sarnano Sassotetto 2012

Trofeo Italiano Velocità Montagna Nord/Sud


Oltre 150 ed è già record! La risposta dei piloti quest’anno è andata oltre le previsioni, con un’adesione generale che ha meravigliato anche lo staff organizzatore. Il prestigio e la qualità del Trofeo Lodovico Scarfiotti sono stati premiati dalle iscrizioni giunte in gran quantità in questi ultimi giorni, decisamente in controtendenza rispetto all’andamento sportivo nazionale del settore. Sarnano è già in fibrillazione, si sta lavorando alacremente per l’allestimento del percorso e per l’arrivo dei concorrenti a partire da giovedi, che potranno sistemarsi nelle due zone paddock, una nel parcheggio Bozzoni appena sotto il centro storico, l’altra lungo Via Benedetto Costa, anch’essa raggiungibile in modo pratico da chi vorrà seguire le vetture ed i piloti in preparazione della gara. Questa mattina si è svolta la seconda presentazione stampa presso la suggestiva sede della Società Filarmonico-Drammatica in centro a Macerata. Al fianco di Enrico Ruffini, presidente dell’Automobile Club di Macerata, hanno portato i loro saluti ed un plauso allo staff organizzatore il presidente del Consiglio Provinciale Paolo Cartechini, il sindaco di Sarnano Franco Ceregioli e per l’Associazione Sportiva AC Macerata il presidente Manuele Battistelli, figlio del compianto Giovanni, alla cui instancabile opera si deve la ripresa organizzativa della Sarnano-Sassotetto. Sarà quindi un’edizione record per l’adesione dei piloti, con una lunga lista di magnifiche vetture e di specialisti della montagna. Tre recenti vincitori: Peroni, Ferrais e Cinelli, il vincitore della prima (1969) e della quarta edizione (1972) Domenico Scola, ben quattro piloti al volante di potenti monoposto di F.3000, una trentina di vetture in totale tra monoposto e prototipi, oltre ad una trentina di piloti che apriranno le partenze con le loro auto storiche. E’ su questo settore che Ruffini e lo staff organizzatore punta molta attenzione, in quanto sarà possibile in tempi stretti poter conquistare la validità di

Campionato Italiano, traguardo possibile sia per le auto moderne che per le auto storiche. Sarnano ed i Sibillini, come ga tenuto a precisare il sindaco Ceregioli, si apprestano a vivere un altro fine settimana decisamente “rombante”, e proprio perché anticipato di un mese per questa 22^ edizione fa ancora più bene alle strutture ricettive, al turismo ed alla promozione del comprensorio. Un fine settimana pieno di opportunità, oltre alle auto da corsa, sfilate di vetture d’epoca, l’incontro culturale su “La prima auto in Italia” presso la Sala Convegni, senza dimenticare le numerose iniziative a favore della guida sicura.


2012-06-19 - 918