Rally del Salento severo con Manica e Lunelli

Rally del Salento severo con Manica e Lunelli

I due equipaggi in difficoltà nella corsa Pugliese; Manica riesce a terminare nonostante una toccata, Lunelli sfortunato costretto al ritiro


Lo scorso fine settimana ha visto ben due equipaggi Pintarally Motorsport impegnati nelle lontane terre del Salento per la seconda prova del Campionato Suzuki Cup nell'ambito del CI WRC. Federico Manica, pilota del “Progetto Giovani 2018”, con Milena Danese alle note ha preso il via su Suzuki Swift R1 del team Europea Service, mentre Rino Lunelli affiancato da Valentino Morelli si è allineato allo start con la nuova Swift RS TB10 preparata dal team Gliese. Il Rally del Salento si è per l'ennesima volta dimostrato una gara molto particolare ed unica per il territorio in cui si svolge e le caratteristiche delle sue PS. Fondo difficile, caratterizzato da un asfalto spesso sporco, dai sassi impietosi con le gomme e dalle carreggiate strettissime costellate da frequenti incroci a novanta gradi e cambi strada. Tutto ciò fa da contrappunto ad una prova la “Santa Cesarea” dove le caratteristiche sopra descritte lasciano il posto ad un percorso che si snoda ad inizio e fine prova su un veloce tracciato disegnato lungo la costa a picco sul mare con dei panorami mozzafiato. Inizio subito molto difficile per l'equipaggio Manica-Danese, infatti già nello shake down una scivolata porta ad un contatto con un muro che provoca il ribaltamento della Swift su un fianco. Rientro in assistenza sul carro attrezzi dove i meccanici del team, supportati da altri tre meccanici di un team esterno, la GF Racing, tentano l'impresa di sistemare la macchina, notevolmente incidentata, in tempo per la prova spettacolo della sera. La riparazione va a buon fine e Federico Manica si presenta regolarmente al palco partenze. Purtroppo un imprevisto al controllo orario gli infligge una penalità che comprometterà la sua classifica, tuttavia, sebbene sia la prima volta che Federico sale su quel mezzo, i tempi sulle varie PS fanno promettere bene per il proseguo del campionato. Manica conclude 5° di classe R1B e 8° nel Trofeo Suzuki. Gara invece regolare per l'equipaggio Rino Lunelli

navigato da Valentino Morelli fino alla terzultima speciale, quindi dopo aver percorso circa 340 dei 412 Km previsti. Una piccola divagazione sull'erba provoca lo stop della Swift che rimane sollevata qualche centimetro su un sasso tanto da impedire al mezzo di effettuare una retro per rientrare in strada. Nemmeno un graffio alla carrozzeria ma, non essendoci la “compagnia della spinta”, purtroppo l'equipaggio deve chiedere l’aiuto del carro attrezzi e quindi l’inevitabile amaro ritiro. Lunelli fa buon viso a cattivo e gioco e prenota il biglietto aereo per Salento 2019 onde chiudere il conto in sospeso. I due equipaggi Suzuki saranno in gara al prossimo appuntamento con il Rally della Marca Trevigiana il 23 giugno, terza gara del Campionato Italiano Rally WRC. Oltre a Manica e Lunelli, in gara anche il trentino Pierleonardo Bancher affiancato da Giandomenico Longo su Ford Fiesta WRC. La Scuderia Pintarally Motorsport sarà rappresentata inoltre, in questo weekend, al Rally del Taro valido per il campionato IRC con Alberto Marchetti su Skoda Fabia R5.


2018-06-06 - 1962