Team Terra e Moto, a Brno Pratna firma il record della pista ma un avversario lo manda ko

Team Terra e Moto, a Brno Pratna firma il record della pista ma un avversario lo manda ko

Il pilota indonesiano è uno dei grandi protagonisti del week end in Repubblica Ceca prima della caduta innescata dalla manovra azzardata di un avversario


Il ko di Brno è di quelli che bruciano perchè Imanuel Putra Pratna non sbaglia nulla nella tappa in Repubblica Ceca del Supersport 300 FIM World Championship. Il feeling tra il portacolori del Team Terra e Moto e la Yamaha YZF-R3 numero 96 si dimostra subito buono nelle sessioni di prove libere e cronometrate con la conquista della casella numero 20 al via (2’19.276) che alimenta la fiducia per una gara all’assalto della meritata zona punti. Ottimo scatto del pilota indonesiano allo spegnimento del semaforo rosso e 14° posto al termine della prima tornata. Il gruppo è compatto ad eccezione del connazionale Hendra Pratama che ha qualcosa in più e prende il largo. Il capolavoro di Pratna matura al terzo passaggio e vale il nuovo record della pista siglato in 2’17.827: un crono stratosferico che piazza l’asiatico all’11°posto con le prime posizioni nel mirino. Nemmeno il tempo di festeggiare ed un ingresso in curva azzardato, con tanto di contatto, di Loureiro innesca la scivolata da ko nella ghiaia di Pratna. La gara si interromperà un paio di giri più tardi per l’esposizione della bandiera rossa a seguito di un’altra brutta caduta. In clamoroso debito con la Dea Bendata, Pratna ed il Team Terra e Moto riattaccheranno la spina con il palcoscenico iridato in quel di Misano (Pirelli Riviera di Rimini Round, 6-8 luglio) affilando le armi nell’appuntamento all’Enzo e Dino Ferrari di Imola griffato CIV (23-24 giugno). Imanuel Putra Pratna (pilota Team Terra e Moto): “Un vero peccato perché facendo parte del gruppo di testa ed avendo riscontri cronometrici di assoluta valenza il pensiero alla zona podio era più che legittimo. Il miglior tempo della gara è un’ulteriore testimonianza, sfortunatamente il contatto con un altro pilota ha provocato la mia fuoriuscita dalla contesa. Resta l’amaro in bocca ma la sensazione concreta di aver veramente trovato il feeling giusto per toglierci grandi soddisfazioni nell’immediato futuro. Ringrazio tutto il personale del Team

Terra e Moto, gli sponsor ed i miei tifosi”.


2018-06-13 - 8336