Gilardoni a Sanremo è rallentato da guai tecnici

Gilardoni a Sanremo è rallentato da guai tecnici

La trasferta ligure del pilota della Movisport è stata condizionata da un problema al motore che ha influenzato la corsa e la classifica di Gilardoni.


Il secondo round del Campionato Italiano al Rallye Sanremo non è andato secondo le aspettative di Kevin Gilardoni e Corrado Bonato, equipaggio in forze alla scuderia Movisport. In un lungo e difficile fine settimana, nel quale tutti i concorrenti sono stati impegnati a scegliere le gomme giuste in virtù di un meteo bizzarro e ballerino, Gilardoni ha dovuto invece faticare oltremisura per portare sul palco finale la Hyundai i20 R5 del team HMI. Undicesimo assoluto dopo le dieci prove speciali in programma, il pilota di Soazza ha tribolato sin dalle prime battute della corsa con una vettura che non ha reso a dovere a causa di problemi al motore. “Siamo rammaricati- ha detto Gilardoni-per aver perso un’occasione per poter esprimere il nostro potenziale: il rally di Sanremo mi piace molto ed avevamo preparato bene la trasferta tra note e settaggi. La squadra ha lavorato alacremente per cercare di ovviare ai problemi che ci hanno colto risolvendoli solo in parte. Speriamo di poterci esprimere secondo le nostre qualità già dal prossimo rally Targa Florio in programma nel mese di maggio.” Seppure non in grado di incidere a dovere, Gilardoni è riuscito a conquistare 4 punti utili a rafforzare la sua 5° posizione nel CIRA, il Campionato Italiano Rally Asfalto.


2019-04-16 - 99

Gilardoni

Sanremo