Al Misano World Circuit la seconda prova del Campionato Italiano Gran Turismo 2017

Al Misano World Circuit la seconda prova del Campionato Italiano Gran Turismo 2017

Dopo l'entusiasmante esordio di Imola, la serie tricolore approda in questo week end in riva all'Adriatico con 33 equipaggi iscritti, new entry e con il grande agonismo che ha contraddistinto l'avvio di stagione


Tutto è pronto al Misano World Circuit per il secondo round del Campionato Italiano Gran Turismo 2017 in programma in questo fine settimana, che segue lo splendido avvio di Imola dello scorso mese. Saranno 33 gli equipaggi impegnati nella tre giorni in riva all’Adriatico che si daranno battaglia nelle cinque classi previste dal regolamento: Super GT3, GT3, Super GT Cup, GT Cup e GTS.

SUPER GT3: Nella classe maggiore l’equipaggio PRO da battere sarà quello composto da Mirko Venturi e Stefano Gai (Ferrari 488), autore di una bella doppietta a Imola. In seguito alla duplice vittoria, i portacolori del Black Bull Swisse Racing dovranno scontare in gara-1 l’handicap tempo di 30 secondi e, pertanto, nella gara di sabato si profila già un acceso duello per le tre posizioni del podio. In classifica generale alle spalle dell’equipaggio emiliano-lombardo, staccati di 10 punti, ci sono Frassineti-Beretta (Lamborghini Huracan-Ombra Racing), che precedono le due Ferrari 488 di Schirò-Melo (Easy Race) e Malucelli-Cheever (Scuderia Baldini 27), distanziati, rispettivamente, di 20 e 21 lunghezze. Pronte a dare battaglia ci saranno anche le Lamborghini Huracan di Agostini-Zampieri (Antonelli Motorsport) e Leo-Baruch (Petri Corse Motorsport), che inseguono in classifica generale, oltre all’Audi R8 (Audi Sport Italia) di Treluyer-Ghirelli, alla ricerca di un pronto riscatto dopo la sfortuna di Imola.

Doppia vittoria ad Imola e, dunque, favori del pronostico anche a Misano per Comandini-Cerqui (BMW M6 GT3) nella classifica Super GT3 riservata gli equipaggi non prioritari. I portacolori di BMW Team Italia se la dovranno vedere con Valente-Veglia (Lamborghini Huracan-Antonelli Motorsport) e Pezzucchi-Pastorelli (Mercedes AMG GT3-Krypton Motorsport), che nelle due gare d’esordio hanno concluso alle spalle dell’equipaggio BMW, oltre a Gentili-Cassarà (Lamborghini Huracan-Ombra Racing) e al giapponese Ishikawa al via da solo con la Ferrari 488

dell’AF Corse.

GT3: Una new entry arricchirà il parco partenti della GT3. E’ quella della Ferrari 458 Italia dell’MP1 Corse che sarà affidata a Nicola Benucci, una vecchia conoscenza della serie tricolore, e a Simone Niboli, e si andrà ad affiancare alla Porsche GT3R (Ebimotors) di Venerosi-Baccani, sul gradino più alto del podio nelle due gare di Imola, alla vettura gemella di La Mazza-Magli (Easy Race) e alla Corvette Z06R (Erreci Proracing) di Colaianni-Del Castello.

SUPER GT CUP: Nella classe riservata alla Lamborghini Huracan SuperTrofeo si profila un altro acceso duello tra i portacolori del Vincenzo Sospiri Racing, Cazzaniga-D’Amico e Tujula-Vainio divisi al vertice della classifica da un solo punto. Pronto a salire nuovamente sul gradino più alto del podio dopo la vittoria in gara-2 a Imola, sarà Matteo Desideri (Antonelli Motorsport) che per l’occasione dividerà la vettura con il rientrante Piero Necchi, ma tanti altri equipaggi avranno le potenzialità di una vittoria. Tra questi Jia Tong-Ortiz (Vincenzo Sospiri Racing) e gli altri equipaggi dell’Antonelli Motorsport, Takashi-Basz e Perolini-Sartori. Pronti ad un week end di prestigio ci saranno, inoltre, i portacolori dell’Imperiale Racing Benvenuti-Demarchi e Bonacini-Durante oltre a Trentin-Perullo (Petri Corse Motorsport).

GT CUP: Nuovi arrivi anche nella classe riservata alle vetture in configurazione monomarca grazie alla Porsche 997 di “Togo”. Tra i piloti, invece, spicca il rientro del barese Luigi Ferrara, grande protagonista delle scorse edizioni della serie tricolore, che dividerà l’abitacolo della Ferrari 458 Italia della CAAL Racing con Leonardo Baccarelli. Completano l’elenco iscritti della GT Cup La Mazza-Nicolosi (Porsche 997-Ebimotors) ed Emanuele Pisani (Porsche 997-Siliprandi Racing) che farà coppia con Walter Palazzo, anche lui al rientro in campionato.

GTS: L’elenco iscritti della

classe entry level registra quattro vetture, due Porsche Cayman CS e altrettante Ginetta G55. Con le due vetture inglesi della Nova Race saranno al via il leader della classifica provvisoria Gianluca Carboni, che a Misano farà coppia con il francese Philippe Salini, e Luca Magnoni, secondo in classifica, mentre con la coupè della casa di Stoccarda scenderanno in pista Sabino De Castro (Ebimotors) e Nicola Neri (Kinetic Racing).

PROGRAMMA: Il week end romagnolo avrà inizio venerdì con le prove libere, mentre sabato sono in programma i due turni di prove ufficiali, dalle ore 8.50 alle 9.30 per le classi SGT3 e GT3 e dalle 11.25 alle 12.05 per le classi SGT Cup-GT Cup e GTS. Il programma di sabato proseguirà nel pomeriggio con le due corse di gara-1 alle ore 15.45 (SGT3 e GT3) e alle ore 19.25 (SGTCup-GT Cup e GTS), mentre domenica gara-2 scatteranno alle ore 13,50 (SGTCup-GT Cup-GTS) e alle ore 15,40 (SGT3-GT3). Tutte le gare si disputeranno con la durata di 48 minuti + 1 giro e saranno trasmesse in diretta TV su Rai Sport (gara-1 SGT3-GT3) e AutomotoTV (Gara-2 SGT3-GT3 ed entrambe le gare delle classi SGT Cup-GT Cup-GTS), oltre che in streaming sul sito www.acisport.it/CIGT.


2017-05-31 - 12554