Svetta Merli nella gara 1 dei record a Sarnano

Svetta Merli nella gara 1 dei record a Sarnano

Primati continuamente infranti nella prima salita di gara al Trofeo Scarfiotti. Il trentino dell'Osella PA 2000 Honda ha preceduto di 78 centesimi di secondo Simone Faggioli privo della manche di prova con la Norma M 20 FC. Terzo l'ottimo Scola


Christian Merli su Osella PA 2000 Honda ha vinto gara 1 del 24° Trofeo Lodovico Scarfiotti Sarnano Sassotetto, siglando il nuovo record degli 8.877 metri in 3'49"97. Appena 78 centesimi di secondo hanno staccato dalla vetta della classifica un rinfrancato Simone Faggioli autore di una perfetta gara al volante della Norma M 20 FC Zytek, pur senza le manche di prove per via di un guasto al cambio risolto solo a tarda notte grazie al lavoro del team. Terza piazza per l'arrembante cosentino Domenico Scola jr sulla Oslla PA 2000 Honda, che per primo ha migliorato il suo record registrato lo scorso anno quando il 22enne vinse l'edizione 2013.

Sotto al podio l'esaltante duello per il gruppo CN che ha visto primeggiare il calabrese Rosario Iaquinta che con la sua Osella PA 21/S EVO Honda ha preceduto al traguardo di un secondo e mezzo il sardo Omar Magliona che ha danneggiato un cerchio anteriore nel tratto iniziale della gara.

Altro appassionante duello per il gruppo E1 dove ha staccato un eccellente tempo il teramano Marco Gramenzi con l'Alfa 155 V6, precedendo un mai domo Piero Nappi che ha un pò pagato l'ingombro della potente Ferrari 550 nei tratti più guidati del tracciato. Assente Fulvio Giuliani dopo il guasto al cambio che ha fermato la sua Lancia Delta EVO in prova.Tra le supercar del gruppo GT ancora un primato per il padovano Roberto Ragazzi e la Ferrari 458.

In gruppo A Rudi Bicciato è tornato con decisione alla vittoria al volante della Mitsubishi Lancer EVO, davanti ad un brillante Valerio Stipani con la Peugeot 106 1.6, un sempre aggressivo Serafino Ghizzoni sulla Renault New Clio ed un catanese Salvatore D'Amico troppo abbottonato sulla Renault New Clio.

In gruppo N ha trionfato il giovane salernitano Cosimo Rea molto aggressivo con la Citroen Saxo VTS, davanti alla Peugeot 106 1.6 16 V del calabrese Luca Ligato che ha pagato il debito di confidenza con il

tracciato. Terzo per un soffio il bravo pesarese Gabriele Giardini anche lui su Citroen Saxo.


2014-06-02 - 13212