King of Italy Drift Super Cup, King of Europe Pro Series

King of Italy Drift Super Cup, King of Europe Pro Series

A Castelletto di Branduzzo (PV) il Drifting è tornato a dare spettacolo! Organizzato da King of Europe e Car Racing è andata in scena la King of Europe Pro Series, Pro 2, Queen of Europe Ladies League, FIA CEZ Drifting Challenge e King of Italy Super Cup


Era stato promesso lo spettacolo, e lo show è arrivato. Come sempre. Il secondo round del King of Italy Drift Super Cup andato in scena nello scorso fine settimana presso il Motodromo di Castelletto di Branduzzo a Pavia, ha respirato un’aria internazionale grazie anche alla sua validità come quarta prova del King of Europe Pro Series, Pro 2, Queen of Europe Ladies League e per il round 3 del FIA CEZ Drifting Challenge. Un occasione imperdibile per vedere in azione i migliori piloti della specialità, a bordo di vetture estreme allestite per poter gestire la guida di traverso con tantissima cavalleria ed una precisione chirurgica ai limiti della forza di gravità. La tre giorni di Castelletto è stata accompagnata da un caldo estivo a tratti torrido ma che non ha scoraggiato i moltissimi appassionati provenienti da tutta Italia, che non sono voluti mancare ad uno degli appuntamenti più importanti della scena Drifting nazionale. Per quanto riguarda il round 2 della King of Italy Super Cup, dopo le qualifiche del sabato che hanno decretato i top 16 per la finale di domenica, lo show finale è iniziato subito la mattina con dei twin drift avvincenti e come sempre di alto livello. Alla fase finale accedevano così Turchetto, Pignanelli, Rachiele, Bordignon, Vacca, Emery, Checchin e Castellani. Fatti gli abbinamenti per le sfide best 8, Pignanelli aveva la meglio su Turchetto, Rachiele passava contro Bordignon, Checchin vinceva contro Castellani e Vacca regolava lo svizzero Emery. Nell’attesissima finale saliva sul gradino più alto del podio Manuel Vacca del Team Hp Garage che dopo una sfida spettacolare e combattuta con Saverio Rachiele dell'Eb Racing Drift Team aveva la meglio con la sua Nissan S13 sulla BMW M3 E46 dell’avversario. Terzo posto per Massimo Checchin su Subaru Impreza che riusciva a spuntarla contro Salvatore Pignanelli del Team Pimaracing. Valido anche come quarta prova della King of Europe Pro

Series e come round 3 del FIA CEZ Drifting Challenge, l’appuntamento di Castelletto di Branduzzo ha confermato la qualità della scuola italiana di Drifting e la sua continua crescita, con Massimo Checchin che si aggiudicava un ottimo terzo posto assoluto agguantato dopo una sfida con il connazionale Saverio Rachielle. I primi due posti del podio sono stati un affare tra Joe Hountondji che ha ancora una volta ha afferrato il gradino più alto del podio dopo una dura battaglia in finale contro Rick Van Goethem. Nella Pro2 Series, Daniel Brandner torna alla vittoria davanti a Pavlin Penev penalizzato in finale da problemi alla vettura. Terzo posto per Christian Pugi davanti a Goran Sorak. In alto il tricolore anche nella serie Queen of Europe con Karolina Pilarczyk che saliva ancora una volta sul gradino più alto del podio davanti alla nostra Nives Arvetti. La classifica generale del King of Italy vede ora in testa Manuel Vacca con 240 punti, secondo Salvatore Pignanelli con 212 punti e terzo Saverio Rachiele con 186 punti. L’organizzazione ci tiene a ringraziare tutti i partecipanti e gli appassionati presenti in questo fine settimana di grande Drift, dando appuntamento a tutti il 12 e 13 agosto al round 3 di Ligneres in Svizzera.


2017-06-21 - 1005