Blancpain Vittoria sfumata per Alex Fontana a Silverstone

Blancpain Vittoria sfumata per Alex Fontana a Silverstone

Un dado ruota mal fissato costringe la Jaguar al ritiro nell’ultima ora di gara mentre era leader di classe


Dopo la prova inaugurale del Blancpain GT Series a Monza, dove Alex Fontana aveva conquistato la vittoria nella Silver Cup con la Jaguar dell’Emil Frey Racing, il ticinese stava per sfiorare l’impresa insieme ai compagni di equipaggio Mikael Grenier ed Adrian Zaugg. Nonostante un Balance Of Performance (BoP) sulla carta sfavorevole per la vettura di matrice inglese sviluppata in Svizzera per la gara di casa, Alex, Adrian e Mikeal avevano ottenuto la pole position della Silver Cup, dedicata ai piloti giovani e promettenti nel panorama internazionale del mondo delle competizioni GT. Al termine delle prove cronometrate la vettura numero 54 aveva conquistato il nono tempo, originato dalla media prestazionale di tutti e tre i componenti dell’equipaggio, con Alex addirittura quarto nel Q1. Al via il ticinese ha tenuto la posizione, battagliando nel corso del suo stint con la Lamborghini #63, campione in carica della serie, consegnando il sedile ad Adrian Zaugg. Nell’ultimo cambio, con Grenier alla guida, un dado ruota non si è avvitato sulla posteriore destra, costringendo la Jaguar ad una sosta supplementare, perdendo una leadership di classe ormai consolidata, ed una prestazione di rilievo anche nell’assoluta.

Alex Fontana
“Rientriamo dall’Inghilterra con un po’ di rammarico. Pensavamo di essere in difficoltà visti gli aggiornamenti del BoP arrivati dopo Monza, ma invece il grande lavoro fatto dall’Emil Frey Jaguar Racing durante l’inverno ha dimostrato la bontà e la velocità del nostro pacchetto. Mi spiace molto soprattutto per i ragazzi del team, perché hanno lavorato duramente per tutto il week-end dandoci una macchina incredibile, e per un colpo di sfortuna, hanno visto svanire il grande impegno profuso. Bisogna comunque concentrarsi sugli aspetti positivi, siamo stati competitivi a livello delle grandi case con supporto ufficiale, e in vista di Le Castellet, cercheremo di lavorare ancora più duramente per confermarci al vertice”.


2018-05-21 - 9499