Ivan Bellarosa Wolf Peugeot Turbo e Marco Jacoboni Osella Honda

Ivan Bellarosa Wolf Peugeot Turbo e Marco Jacoboni Osella Honda

Il pilota della Avelon Formula conquista il primato tra le E2SC, mentre l'alfiere della Progetto Corsa – Scuderia Vesuvio, si impone tra le Aspirate al termine di una furiosa rimonta. Vittorie di categoria anche per Mirko Zanardini (Wolf Turbo) in CNT e per Simone Patrinicola tra le Radical SR4 1.6


Una prima ricca di sorpassi e colpi di scena ha aperto la nuova stagione di gare per il Campionato Italiano Sport Prototipi in corso ad Imola. Fatta eccezione per Ivan Bellarosa, autore di una gara condotta “flag-to-flag” al volante della Wolf di classe E2SC motorizzata Peugeot 1.6 Turbo, in tutto lo schieramento sono state invece scintille. A partire da Marco Jacoboni, costretto a partire dall’ultima posizione in griglia per i problemi al cambio sofferti in qualifica e poi autore di una rimonta strepitosa che a suon di sorpassi lo lancia al successo tra le Sportscar due litri CN2 del Campionato Italiano CN con tanto di firma al giro più veloce assoluto sulla Osella PA21Evo Honda. Alle spalle dell’alfiere della Progetto Corsa – Scuderia Vesuvio, Francesco Turatello, anche lui su Osella, cede al rivale solo nelle battute finali e dopo aver più volte insidiato la posizione di Fabrizio Fassitelli. Il pilota della Radical GP, a lungo secondo assoluto, è invece autore di un duello fianco a fianco con Jacoboni per la difesa della posizione, che però poi perde all’11esimo giro insabbiando la sua Radical SR8 alla Tamburello. Protagonista del gruppo di testa nelle prime battute di gara e poi costretto ad alzare il ritmo per noie ai freni, Mirko Zanardini chiude quarto assoluto sulla Wolf GB08 Peugeot 1.6 Turbo della Duel Race di classe CNT, mentre Ranieri Randaccio, sesto assoluto, è ottimo terzo tra le due litri di CNA sulla Norma M20FC della S.C.I. La quinta posizione sul traguardo è invece di Simone Patrinicola che, dopo l’incursione iniziale di Gaetano Nino Oliva, si impone tra le Radical SR4 1.6 schierate dalla Autosport Sorrento dove invece è costretta al ritiro Ida Petrillo per un’uscita al terzo giro. Enzo Stentella, sulla Wolf GB08 CN2, Guglielmo Belotti, sulla Wolf GB08F1 E2SC motorizzata Suzuki 1.1 e Massimiliano Milli sulla Wolf GB08 CN2 della Duell Race, completano infine la Top-10 della prima tappa tricolore. Un’uscita al primo passaggio

sulla Tamburello, probabilmente scaturito a seguito di un contatto tra le scintille della partenza lanciata, costringe al ritiro Walter Margelli che ferma la Norma M20FC CN2 della Nannini Racing nella sabbia della Tamburello.


2017-05-01 - 5385

Marco Jacoboni Osella Honda
Ivan Bellarosa Wolf Peugeot Turbo e Marco Jacoboni Osella Honda
Simone Patrinicola Radical SR4
Ivan Bellarosa Wolf Peugeot Turbo e Marco Jacoboni Osella Honda

Ivan Bellarosa

Wolf Peugeot Turbo
Marco Jacoboni
Osella Honda