Tetto delle Marche per Movisport

Tetto delle Marche per Movisport

Questo fine settimana al Rally Adriatico, nelle Marche, in gara due portacolori per assaporare nuove soddisfazioni: Ricci/Biordi con la Fiesta R5 e Gilardoni/Bonato con la Clio R3C. Lo scorso fine settimana all’Elba Michelini, Grani e Rivia hanno permesso alla Scuderia di mettersi in luce con risultati di spessore


MOVISPORT questo fine settimana, é pronta a lasciare la propria firma ai vertici del 24° Rally Adriatico, quarta prova del tricolore rally e seconda del "terra", dove saranno schierati due portacolori, in grado di fare la differenza e conferire lustro ulteriore alla "bandiera" reggiana. Per la parte riservata al Campionato Italiano Rally Terra, a Cingoli (Macerata) scenderà in campo con la grande novità di Luigi Ricci/Alessandro Biordi a bordo di una Ford Fiesta R5 di Tecnica Bertino. Ad un binomio che si annuncia tra i più agguerriti va aggiunto un altro asso nella manica, rappresentato dalla fornitura ufficiale di pneumatici "racing" Yokohama.

C'é voglia di riscatto, per Ricci, dopo il ritiro per problemi tecnici alla coppa Liburna lo scorso mese: "Finalmente - commenta Ricci - torno a correre con dei seri presupposti per ben figurare e sono contento di ritrovare Natale Bertino, il tecnico che mi ha accompagnato nei mie anni al volante delle Subaru e con il quale nel 2004 ho condiviso la vittoria nel Trofeo monomarca della Casa giapponese. Si è instaurato fra di noi un bel rapporto di collaborazione sportiva - continua Ricci - che è diventato amicizia e, ripeto, sono felice di poter tornare a correre con Tecnica Bertino. Dettaglio da non trascurare, il team seguirà solo noi nella serie sterrata e quindi dedicherà tutte le sue energie e capacità a noi".

Nella gara sul "tetto delle Marche" proseguirà poi il grande percorso di crescita del giovane svizzero Kevin Gilardoni, per adesso "padrone" del Trofeo Renault Clio, che qui, in assenza del monomarca transalpino, sarà in gara, affiancato da Bonato con la Clio R3C proprio nell'ottica di proseguire a fare esperienza sulle strade bianche.

ALL’ELBA E' PARTITA AL MEGLIO L’AVVENTURA DEL TRICOLORE WRC

Oltre al successo di Basso/Granai in Transilvaria, alla prima del campionato TER, MOVISPORT, lo

scorso fine settimana ha avviato al meglio il Campionato Italiano WRC, partito dal celebre Rallye Isola d’Elba, primo dei appuntamenti della stagione "cadetta". Rudy Michelini, affiancato da Michele Perna sulla Ford Fiesta R5 di Erreffe, pur con una gara soffeta sulle scelte degli pneumatici e con il feeling con la vettura, ha finito nono assoluto e secondo di classe R5.

Non sono mancate ampie soddisfazioni poi da Grani- Lombardi, campioni in carica di categoria, su una Peugeot 208 R2, i quali parteciperanno alla Michelin Cup under 23. Hanno vinto la categoria dopo due giorni di grandi lotte, segno di una notevole maturazione.

Grande performance anche per Rivia-Maini su una Suzuki Swift R2, partecipanti al Trofeo Suzuki. In cerca di nuovi stimoli e di sorrisi dopo le sfortune patite al Ciocco lo scorso marzo, hanno avviato bene il monomarca nipponico con una vibrante vittoria, arrivata dopo due giorni sempre al comando con estrema autorità.


2017-05-11 - 2113