Alpe del Nevegal podio per Leonessa corse e Sergio Murgia

Alpe del Nevegal podio per Leonessa corse e Sergio Murgia

La scuderia bresciana conquista un prezioso terzo posto di Cir Junior con Mazzocchi al Rally Targa Florio su Peugeot 208 R2B. Alla salita Alpe del Nevegal arriva un secondo posto per Soretti su Subaru mentre Murgia è quarto di E1 Ita 1600


Weekend decisamente positivo per la Leonessa Corse, sodalizio bresciano che era impegnato in due appuntamenti tricolori legati al motorsport: il Campionato Italiano Rally ed il Campionato Italiano Velocità Montagna. Alla 102° Targa Florio, il giovane piacentino Andrea Mazzocchi ha portato a termine una gara davvero difficile caratterizzata dal forte maltempo e dalle mutevoli condizioni climatiche: questo fattore ha creato non pochi problemi per il driver della Peugeot 208 e la sua navigatrice Silvia Gallotti, in gara con il team Vieffecorse.
L’inizio decisamente in salita, visto l’errore nella scelta di pneumatici da utilizzare, ha consigliato al duo padano di adottare una strategia redditizia in ottica di campionato preservando la vettura da possibili danni: “il Targa si è rivelato più difficile rispetto alle previsioni- ha spiegato il pilota della Leonessa- perché non si riusciva ad interpretare il fondo stradale che aveva aderenza scarsa e incostante.” Al termine del secondo appuntamento del CIR Junior, Mazzocchi e la Gallotti possono così vantare un totale di 22 punti proprio grazie ai 10 conquistati in Sicilia.
Anche alla salita Alpe del Nevegal è arrivato un podio importante per la Leonessa Corse: ad ottenerlo è stato Mauro Soretti che ha disputato due ottime manche mettendosi ormai alle spalle l’esito della precedente salita del Costo. Sulla sua Subaru Impreza, il bresciano ha fermato i cronometri in prima posizione di classe venendo poi scavalcato per pochi decimi dal campione italiano di categoria- Sbrollini- a seguito dell’attribuzione di una penalità assegnata per un birillo abbattuto. Questo elemento non ha tolto comunque la seconda piazza di E1 Italia oltre 3000 né, tantomeno, il sorriso al pilota di Alfianello che può vantare anche un ottimo 2’53”10 in Manche2.
Buoni riscontri anche per il milanese Sergio Murgia che gara dopo gara migliora il suo curriculum non certo numericamente importante come quelli dei suoi avversari: in

provincia di Belluno la Citroen Saxo di Murgia ha chiuso in quarta piazza mettendo in luce tutti i miglioramenti del pilota lombardo e della sua vettura, preparata dal compagno di team Soretti.


2018-05-09 - 4457