ELF Campionato Italiano Velocità MTR Motogp Imola

ELF Campionato Italiano Velocità MTR Motogp Imola


Uno dei tracciati più affascinanti d’Italia a fare da palcoscenico al terzo appuntamento stagionale dell’ELF Campionato Italiano Velocità prima di abbracciare ufficialmente l’estate. Il team MTR MOTO.GP Team torna a Imola questo weekend, con l’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari che ospiterà il quinto e sesto round del massimo campionato nazionale. La squadra conta di proseguire sulla stessa linea di lavoro iniziata nell’ultima manche del Mugello e portata avanti due settimane fa nella proficua giornata di prove collettive organizzata appositamente sulle rive del Santerno, in preparazione al fine settimana del 23 e 24 giugno, vista soprattutto l’impossibilità di scendere in pista per le consuete prove libere al giovedì. Test conclusi in maniera positiva sia per i dati raccolti, utili a trovare la miglior messa a punto delle due moto, che per gli interessanti riscontri cronometrici fatti registrare sia da Manuel Mazzullo che da Thomas Rossi. Attualmente 16° in campionato (4pt) frutto di un 13° e 14° posto ottenuti nel round d’apertura a Misano e di un 16° e 15° posto al Mugello, Mazzullo – che a Imola ha ottenuto come suo miglior risultato un 4° posto nel 2015 – affronterà questo impegno con ancor più determinazione; consapevole di doversela vedere con un tracciato bello quanto tecnico, difficile da interpretare e che lo scorso anno, con un ritiro in gara uno ed un undicesimo piazzamento in gara due, gli fu assolutamente ostile ma che oggi si presenta come la miglior occasione per mostrare finalmente quel salto di qualità, indice di crescita. Al suo primo anno in sella alla Geo Moto3, invece, Thomas Rossi – 14° nella generale con 11 punti – tornerà a calcare l’asfalto di quello che quasi due anni fa (nel 2016, ndr) regalò all’allora 14enne romagnolo il primo podio con le ruote alte; una gioia che neppure la rottura del polso riportata, al contrario, nella manche d'apertura della scorsa stagione, con conseguente stop forzato, è riuscita a cancellare. Ad oggi,

la cognizione di aver lavorato duramente per preparare questo appuntamento è grande; i buoni risultati emersi dai test uno stimolo in più oltre che la certezza di avere tutte le carte in regola per compiere finalmente quel passo in avanti che tutta squadra sta cercando dall'inizio della stagione proprio nell'appuntamento che rappresenta anche il crocevia del campionato, disputato in dodici gare suddivise, appunto, in sei weekend. Al venerdì le prove libere si disputeranno dalle 11:00 alle 11:40 mentre nel pomeriggio (16:35-17:00) andranno in scena le prime prove cronometrate. Secondo e decisivo turno sabato mattina (10:00-10:25) prima del via di Gara 1, alle 14:00 (12 giri). Il semaforo rosso domenica, in occasione di Gara 2, si spengerà invece alle 14:45, con entrambe le manche trasmesse in diretta su Sky Sport HD, ch. 208 Sky.

Michele Conti (Team Manager): “A Imola l’obiettivo sarà di portare entrambi i piloti nel gruppetto che solitamente li precede. Già nell’ultima gara di domenica, al Mugello, abbiamo visto un ulteriore step a livello di tempo e questo miglioramento è proseguito anche nei test. Siamo scesi in pista per una giornata di prove collettive a Imola proprio una quindicina di giorni fa e abbiamo lavorato moltissimo sul setting, sia con mono differenti sia con cambi anche grossi alle geometrie. Abbiamo provato varie soluzioni e abbiamo più dati ora. È stato un test molto interessante perché a fine giornata abbiamo trovato per entrambi soluzioni che sono piaciute molto. Piccola pecca, Manuel viene da un infortunio al polso destro e spero che per la gara arrivi al 100%. Credo che troveremo un caldo intenso nel prossimo weekend, o temporali estivi, e non sarà facile per nessuno. Purtroppo i turni troppo corti di libere e ufficiali non ci permettono spesso di fare un lavoro intenso, spero solo che avremo sempre condizioni simili. Sia Manuel che Thomas penso siano pronti per fare un altro passo in avanti per potersela giocare, appunto, con il

gruppo buono”.
Thomas Rossi #27: "Non vedo l'ora che arrivi questo weekend, con l'appuntamento di Imola. Questo circuito mi piace tanto nonostante l'anno scorso mi sia fatto molto male qui, rompendomi il polso in gara. Mi aspetto comunque di fare un grande passo in avanti dato che già al Mugello siamo migliorati tanto e pure al test di Imola abbiamo fatto un ulteriore step. Siamo riusciti a risolvere un problema che mi portavo dietro dalla gara di Misano progredendo tantissimo. In più, ho lavorato molto sulla fase della staccata; sono contento di come abbiamo concluso il test, venerdì mattina ripartiremo da lì. Mi sento carico per affrontare questo weekend perché sono sicuro che cresceremo ancora; mi sono allenato con costanza per essere pronto, quindi ora dobbiamo solo aspettare di scendere in pista".

Manuel Mazzullo #96: “Sono convinto di poter portare a casa un ottimo risultato questo weekend. Quando mi sono presentato ai test, due settimane fa, avevo ancora un problema al polso frutto di un infortunio; nonostante questo all’ultimo turno abbiamo fatto un bel tempo e questo mi rende più che fiducioso. Il tracciato di Imola mi piace molto; è difficile, è vero, ma è bellissimo. Il mio miglior risultato qua risale al 2015, al termine di una gara spettacolare; mentre lo scorso anno – complice un problema alla moto – non sono riuscito a dare il meglio di me. A livello sia fisico che psicologico sto bene, mi sento pronto, e spero di riuscire a riscattarmi”.


2018-06-22 - 2847