Dindo Capello test TCR DSG Endurance di Misano

Dindo Capello test TCR DSG Endurance di Misano

"Sono contento di risalire in macchina e anche un po' emozionato”, dichiara il tre volte vincitore della 24 Ore di Le Mans, che scenderà in pista giovedì 7 marzo sull'Audi RS3 LMS DSG in vista della gara di Monza. "Sono due o tre anni che non salgo su una macchina da gara con l'obiettivo di competere, e sono anche un po' curioso di vedere la mia reazione”. Ingresso libero ai test


Dindo Capello – tre volte vincitore della 24 Ore di Le Mans e cinque volte trionfatore alla Petit Le Mans e alla 12 Ore di Sebring - è decisamente un amante delle gare di durata. Ecco perché ha accettato la sfida di tornare in macchina quando in Italia, a gennaio, è stato lanciato il primo Campionato Italiano TCR Endurance riservato alle vetture con cambio DSG. "L'endurance è una specialità che considero la regina del motorsport, ma è anche una scuola di vita perché ti insegna il rispetto per il compagno di squadra e per il team. Facendo un errore si può distruggere il lavoro di altre persone: è una cosa di cui ho fatto tesoro nella mia vita e ne sono promotore”, ha dichiarato Dindo Capello. Il ritorno alle competizioni – sia pure spot – del pluricampione è una notizia che riempie di gioia il cuore di molti appassionati, che quest’anno avranno la possibilità, ormai insperata, di tornare a vedere la spettacolare guida di Dindo Capello che aveva appeso il casco al chiodo alla fine del 2015. Il pilota piemontese – oggi brand ambassador di Audi - ha dichiarato di voler tornare in pista per divertirsi, ma intanto inizia ad affilare le armi con il primo test in programma giovedì 7 marzo a Misano, giornata in cui l’intero circuito romagnolo sarà riservato esclusivamente alle vetture TCR. L’ingresso ai test sarà gratuito e libero per tutti gli appassionati. L’avvio del campionato, infatti, è alle porte, con il primo round in programma nel weekend dal 5 al 7 aprile sul velocissimo circuito di Monza, che è anche uno dei preferiti di Dindo Capello. E’ molto probabile che il campionissimo voglia disputare proprio sulla pista brianzola la sua gara ‘spot’. “Sono contento di risalire in macchina e anche un po’ emozionato”, ha dichiarato Dindo Capello. “Sono due o tre anni che non salgo su una macchina da gara con l’obiettivo di competere, e sono anche un po’ curioso di vedere la mia reazione, perché avevo mentalmente chiuso con le gare. Spero solo che non mi

ritorni la voglia di correre”, aggiunge Dindo con un grande sorriso. Dindo Capello ha accolto positivamente anche la notizia della gara di Misano, che si disputerà in notturna e in concomitanza con il leggendario campionato turismo tedesco, il DTM. “Nel weekend in cui il TCR DSG Endurance correrà con il DTM sarò a Misano per un impegno istituzionale di rappresentanza con Audi e se le tempistiche lo permetteranno potrei fare anche una seconda gara, perché no? E’ in notturna, sarebbe come tornare indietro nelle gare sotto i riflettori che facevo di notte con i prototipi…” ha detto Dindo Capello. Il pluricampione astigiano, che in Italia ha vinto l’italiano Superturismo nel 1996, ha sottolineato i punti di forza del campionato tricolore TCR DSG Endurance, lanciato quest’anno. “Questa serie ha tutte le caratteristiche per sfondare, può coinvolgere un’ampia platea di piloti, dal giovanissimo che viene dal kart e decide di assaporare subito una macchina da competizione, al pilota gentleman che riesce divertirsi in un weekend di gara ad alto livello senza dover spendere troppo denaro e tempo. Dunque, dai piloti più giovani ai più anziani, che possono insegnare ai primi tante cose. C'è un confronto fra generazioni che possono mettere in luce le proprie qualità anche strategiche”, ha concluso Dindo Capello.


2019-03-03 - 239