Aku Pellinen vince gara 1 a Monza

Aku Pellinen vince gara 1 a Monza


Non sono mancate emozioni nel quinto round del Campionato Italiano Prototipi. Il plurititolato pilota comasco consolida la leadership, mentre Jacopo Faccioni vede sfumare il primato provvisorio ottenuto ieri dopo la vittoria di gara 1 annullata d'ufficio. Il quinto round stagionale del Campionato Italiano Prototipi, corsosi nell'autodromo "Enzo e Dino Ferrari" di Imola, si chiude con la netta vittoria in gara 2 per Davide Uboldi.

Autore anche del giro più veloce, con un tempo addirittura inferiore di sette decimi alla sua stessa pole position, il plurititolato pilota comasco non ha conosciuto avversari consolidando così anche il primato nella classifica di campionato. Alle sue spalle Jacopo Faccioni, ancora amareggiato per essersi visto negare questa mattina la vittoria di gara 1 a seguito di una difformità accertata sulle proporzioni di sbalzi e passo della sua Osella. Vincitore d'ufficio in gara 1, Marco Ghiotto (Norma Honda - Nannini Racing) chiude il weekend con il terzo posto di gara 2 e con la soddisfazione per un nuovo piazzamento a podio alla sua prima stagione nella categoria. Primo tra le 3.000 di CN4, Claudio Francisci (Lucchini Alfa Romeo - S.C.I.) è ottimo quarto davanti alle Wolf BF Motorsport di Gianluca Pizzuti e Carlo Alberto Forte Valentini costretto a cedere al rivale romano a tre giri dalla fine.

Ronnie Valori segna infine il bis tra le tra le Radical SR3 con il compagno di colori alla UK Racing, Fabrizio Fassitelli, alle sue spalle per la ottava e nona posizione assoluta. Settimo è Leonardo Baccarelli (Lucchini Alfa Romeo - Cipriani Motorsport), secondo di classe CN4 dove Marco Jacoboni (Lucchini Alfa Romeo Audio&Benvenuto) non riesce invece a schierarsi per l'incidente nel giro di ricognizione di gara 1. Prossimo appuntamento a Vallelunga il 15 settembre per il sesto round stagionale.

CLASSIFICA GARA 1 (rivista). 1) Marco Ghiotto (Norma Honda CN2 - Nannini Racing), 15 giri in

26'25.781 a 167,164 km/h; 2) Francisci (Lucchini Alfa Romeo CN4 - S.C.I.) a 12.264; 3) Forte Valentini (Wolf Honda CN2 - BF Motorsport) a 1'01.735; 4) Pizzuti (Wolf Honda CN2 - BF Motorsport) a 1'10.622; 5) Valori (Radical SR3 RT - UK Racing) a 1'11.913; 6) Fassitelli (Radical SR3 RT - UK Racing) a 1'16.394; 7) Baccarelli (Lucchini Alfa Romeo CN4) a 9 giri N.C.; 8) Uboldi (Osella Honda CN2 - Uboldi Corse) a 11 giri N.C.; 9) Jacoboni (Lucchini Alfa Romeo CN4 - Audisio&Benvenuto) n.c.; sq) Faccioni (Osella Honda CN2 - Scuderia NT). Giro più veloce n. 4 di Uboldi 1'44.677 a 168.828 km/h.

CLASSIFICA GARA 2. 1) 1) Davide Uboldi (Osella Honda CN2 - Uboldi Corse), 15 giri in 26'05.351 a 169,346 km/h; 2) Faccioni (Osella Honda CN2 - Scuderia NT) a 14.050; 3) Ghiotto (Norma Honda CN2 - Nannini Racing) a 14.812; 4) Francisci (Lucchini Alfa Romeo CN4 - S.C.I.) a 30.271; 5) Pizzuti (Wolf Honda CN2 - BF Motorsport) a 1'16.215; 6) Forte Valentini (Wolf Honda CN2 - BF Motorsport) a 1'50.223; 7) Baccarelli (Lucchini Alfa Romeo CN4) a 2 giri; 8) Valori (Radical SR3 RT - UK Racing) a 2 giri; 9) Fassitelli (Radical SR3 RT - UK Racing) a 2 giri. Giro più veloce n. 11 di Uboldi 1'42.608 a 172.232 km/h.

CLASSIFICA ASSOLUTA CAMPIONATO ITALIANO PROTOTIPI 1) Davide Uboldi (Osella CN2 Uboldi Corse), 113; 2) Jacopo Faccioni (Osella CN2), 102; 3) Ivan Bellarosa (Wolf CN2 Avelon Formula), 84; 4) Claudio Francisci (Lucchini CN4), 58; 5) Marco Ghiotto (Ligier CN2), 52; 6) Carlo Forte Valentini (Wolf CN2), 48; 7) Luigi Bruccoleri (Osella CN2), 46; 8) Ranieri Randaccio (Lucchini CN2), 34; 9) Filippo Vita (Ligier CN2), 32; 10) Antonio Beltratti (Osella CN2), 24; 11) Brigliadori Imerio (Wolf CN2), 19; 12) Giacomo Pizzuti (Wolf CN2), 18; 13) Paride Macario (Wolf CN2), 15; 14) Renzo Calcinati (Wolf CN2), 12; 15) Ronnie Valori (Radical SR3 RT), 10; 16) Fabrizio Fassitelli (Radical SR3 RT), 9; 17) Alberto Bassi (Osella CN2), 8; 18) Simone Borelli (Wolf CN2), 7; 19) Filippo

Caliceti (Wolf CN2), 6; 20) Leonardo Baccarelli (Lucchini CN2 Todi Corse), 4; 20) Simone Laureti (Radical SR3 RT Autosport Sorrento), 4.


2016-11-02 - 2717