Roberto Colciago, sulla Honda Civic TCS

Roberto Colciago, sulla Honda Civic TCS

Debutto a sorpresa per il neo-Campione Italiano che sarà al via del weekend di Monza nel raggruppamento per vetture di più stretta derivazione di serie. Ad attenderlo la Civic che la Jas schierò nel primo round di Adria per lo svedese Hugo Nerman. Si accende la sfida nella classe due litri di TCS


Il settimo ed ultimo appuntamento del Campionato Italiano Turismo, di scena in questo weekend a Monza, si apre con un colpo di scena. Roberto Colciago, che il titolo tricolore di TCR lo ha già conquistato con una tappa di anticipo con la Honda Civic della Ags, sarà al via dell’appuntamento finale al volante della “sorella” di TCS, il raggruppamento riservato alle vetture di più stretta derivazione di serie. La novità è infatti proprio nella scelta di una vettura che, rispetto alla versione di categoria superiore, resta più fedelmente ancorata alla caratteristiche e dotazioni di serie. “Ho avuto occasione di provarla e devo dire che l’impressione è proprio questa – ha commentato Colciago – si tratta di una vettura, sicuramente performante, ma praticamente di serie. Anche solo pensando al cambio. Personalmente era davvero tantissimo tempo che non guidavo una vettura dotata di cambio manuale. Comunque parliamo sempre di un due litri turbo che vanta 310 cavalli e 400 Nm di coppia”. La Civic TCS sfornata dalla JAS ed affidata al neocampione tricolore è l’esemplare che dominò il primo round di Adria con Hugo Nerman (in foto), il giovane formulista svedese che in quell’occasione e proprio come Colciago, siglò pole position, vittoria e giro più veloce in entrambe le gare per il proprio raggruppamento. Per conoscere più da vicino la vettura che scenderà in pista a Monza, è on-line il servizio TV del magazine di Acisport dove l’ing. Giancarlo Bruno, responsabile sviluppo JAS Motorsport, in occasione della tappa inaugurale della serie tricolore, ne spiega tutte le caratteristiche anche in raffronto alla versione di TCR. QUI IL VIDEO Colciago e la Honda Civic Type – R di TCS si andranno a misurare nel raggruppamento dove Alberto Bassi si è già laureato Campione Italiano svettando su un tridente di Seat Leon Cupra ST, le originalissime wagon da corsa schierate da Seat Motorsport Italia. Cresce perciò l’attesa per il

settimo ed ultimo round stagionale in programma nell’autodromo del Gran Premio d’Italia di Formula Uno.


2016-10-26 - 226

Roberto Colciago

Honda Civic
TCS