Power Car Team al Monza Rally Show Luca Rossetti sfiora l’alloro con la 208 T16

Power Car Team al Monza Rally Show Luca Rossetti sfiora l’alloro con la 208 T16

Il debutto in “bianco-verde” di Luca Rossetti ha sortito un risultato esaltante, il secondo posto in classe R5, l’ennesimo di una stagione decisamente stellare per la squadra scledense. Questo fine settimana pronto “il pieno” per il “Prealpi Master Show”, dove saranno al via ben sette vetture


Il momento magico di POWER CAR TEAM è proseguito con il Monza Rally Show, lo scorso fine settimana, dove è stata conquistata la seconda posizione della classe R5 con Luca Rossetti, al suo debutto con la Peugeot 208 T16 R5.

Affiancato da Chiara Bioletti, il pilota pordenonese è stato uno dei grandi attori della kermesse brianzola, confermandosi quindi pilota di elevato livello. Fermo da tempo, a digiuno di feeling con la vettura (con la quale aveva svolto un test da 20 chilometri la settimana precedente la gara) e nonostante le pessime condizioni meteorologiche che hanno reso la gara ancora più ostica, Rossetti si è subito portato nelle posizioni di vertice della tirata sfida tra le vetture della classe R5, arrivando poi all’epilogo staccato di pochissimi secondi dal vincitore Andreucci.

“E’stata una grande, grandissima gara, quella di Rossetti - commenta Fabio Munaretto, team Principal di POWER CAR TEAM - il pilota si è adattato velocemente alla vettura nonostante vi abbia percorso preventivamente pochi chilometri ed in gara poi si sia trovato di fronte ad un avversario in più, il maltempo, che non gli ha consentito di esprimersi al meglio. Che dico? Che sarebbe bello rivederlo nel tricolore, ha ancora molte, ma molte cartucce da sparare . . .”

Quella di Monza è stata una performance notevole, da parte di POWER CAR TEAM. La squadra scledense era pronta a disputare un’altra edizione di alto profilo della kermesse brianzola e così è stato, anche grazie alle prestazioni offerte dagli altri al via, i due Berti, Vellani, che ha finito bene in crescendo, e Spataro.

AL “PREALPI MASTER SHOW” CON SETTE VETTURE AL VIA: LUCA CECCHETTINI DEBUTTA CON LA 208 R5 Non c’è tempo per rilassarsi, presso la factory di Schio, il prossimo impegno è alle porte. Sarà un impegno anche in questo caso molto duro, con ben sette vetture al via, questo fine settimana. Al 16° “Prealpi Master

Show”, di Sernaglia della Battaglia (Treviso), quarto atto del Challenge Raceday Ronde Terra, proseguirà il momento magico di POWER CAR TEAM, sempre più squadra di riferimento a livello nazionale per chi voglia correre ad alto livello da privato.

Quattro le Peugeot 207 S2000 schierate, per Battaglia, Carniello, Morato e per il gradito ritorno di Vittorio Caneva, un “nome” che ha sempre il suo fascino, nella mente degli appassionati ed addetti ai lavori. Farà notizia certamente il debutto del toscano Luca Cecchettini con la Peugeot 208 T16 R5, che il pilota ha deciso di provare dopo la sfortunata gara al “Balcone delle Marche” di metà novembre con la 207 dove si fermò per aver urtato contro una pietra in traiettoria durante l’ultima prova speciale. Sarà interessante seguirlo sotto l’aspetto tecnico con la per lui nuova vettura, visto che al suo rientro sulle strade sterrate dopo alcuni anni di pausa, ha favorevolmente impressionato gli addetti ai lavori e gli appassionati. Ci sarà poi Gianni Bardin con la Renault Clio S1600 e Federico Laurencich proverà certamente a dare continuità alla esaltante performance offerta nelle Marche, dove vinse tra le vetture a due ruote motrici, con la Renault Clio R3.


2014-12-03 - 11375