F4 Imola Giacomo Bianchi a punti

F4 Imola Giacomo Bianchi a punti


Giacomo Bianchi continua ad occupare stabilmente la zona punti nel Campionato Italiano Formula 4. Il diciassettenne svizzero, impegnato a difendere i colori di Jenzer Motorsport, nel quinto appuntamento della stagione 2017 ha completato in Top-10 le prime due gare del fine settimana. Ancora una volta in rimonta, dalla tredicesima piazzola in griglia, Bianchi ha conquistato il nono posto nella corsa del sabato. Domenica è stata una delle giornate più complicate dell’anno, perché la prima gara, prevista per le 8:15, è stata posticipata nel corso della giornata ed accorciata a causa delle abbondanti precipitazioni, che hanno poi visto Bianchi, dopo una partenza in regime di safety-car, agguantare la decima posizione finale.
Gara-3 invece, anch’essa fatta scattare per ragioni di sicurezza dalla direzione gara in regime di neutralizzazione, ha visto Giacomo venire colpito dal compagno Carrara al Tamburello, finendo in testacoda. Comunque ripartito, Bianchi ha recuperato dall’ultima piazza al diciassettesimo posto, dovendo rinunciare all’attacco finale per la Top-15 a causa di un incidente di Petrov, che ha costretto nuovamente la vettura di sicurezza in azione, fino alla bandiera a scacchi. Giacomo è ora diciassettesimo in campionato con 6 punti all’attivo, bottino che punta ad essere incrementato ovviamente nei prossimi appuntamenti del Mugello e Monza.
Giacomo Bianchi
“La cosa più importante è stata tornare in azione dopo il brutto incidente del Mugello. Nella pausa estiva avevo voglia di correre e già dal test della scorsa settimana sapevo che Imola avrebbe rappresentato una buona base per noi, e così è stato. La squadra era in forma ed io ho completato due buoni turni di qualifica, forse i migliori dell’anno per feeling con la monoposto e circuito. Il risultato in gara è soddisfacente, e la giornata di domenica non è stata certo tra le più facili. Siamo praticamente arrivati all’alba per poi non correre a causa del meteo avverso. Questo sicuramente

non era il clima, anche a livello psicologico, migliore in cui correre, ma le persone che mi sono sempre accanto, come il mio coach e la mia famiglia, mi hanno molto aiutato in questo. Sul bagnato mi sono divertito, mentre in gara-3 un contatto col mio compagno mi ha escluso dalla Top-10. Ci siamo comunque chiariti ed è tutto a posto in vista dei prossimi appuntamenti”.


2017-09-12 - 2921

F4 Imola Bianchi