7° Valsugana Historic Rally: al via le iscrizioni

7° Valsugana Historic Rally: al via le iscrizioni

Da mercoledì 29 marzo sarà possibile inviare le iscrizioni alla gara trentina che darà il via al Trofeo Rally della seconda Zona. Attesi anche i protagonisti del Trofeo A112 Abarth Yokohama e del Trofeo Tre Regioni di regolarità sport. Il nuovo sito web dedicato alla manifestazione è online da qualche giorno


Con la pubblicazione online del nuovo sito www.valsuganahistoricrally.it avvenuta alcuni giorni fa, il rally storico e la regolarità sport in programma il 28 e 29 aprile prossimi a Borgo Valsugana, si apprestano ad entrare nel mese decisivo dando il via alle iscrizioni la cui apertura è prevista per mercoledì 29 marzo.

Il web si arricchisce di un nuovo sito dedicato unicamente alla manifestazione giunta alla settima edizione, nel quale sarà possibile reperire tutto il materiale inerente la gara in corso ed è in fase di completamento l’archivio delle sei precedenti coi comunicati, classifiche ed immagini.

Nel frattempo cresce l’attesa per le due gare, rally e regolarità sport, che grazie alle tre validità per altrettanti trofei, lasciano presagire un buon riscontro da parte degli equipaggi a partire da quelli del Trofeo A112 Abarth Yokohama che sulle speciali trentine vivrà il secondo round della stagione; il “Valsugana”, inoltre, darà il via al nuovo Trofeo Rally di Zona indetto da Acisport: per la seconda zona, quella che comprende Veneto, Friuli Venezia Giulia e, appunto, Trentino Alto Adige sarà proprio il rally organizzato da Manghen Team con la collaborazione del Team Bassano ad inaugurare la serie delle quattro gare previste. Sarà invece la sfida numero tre quella che affronteranno gli iscritti al Trofeo Tre Regioni impegnati nel Valsugana Historic Classic abbinato al rally. A questi si andranno ad aggiungere anche diversi piloti locali impegnati solitamente nei rally moderni, per i quali il Valsugana è diventato appuntamento irrinunciabile.

Come annunciato nei precedenti comunicati, il percorso è stato rivisto e reso più agevole soprattutto nelle ricognizioni grazie alla riduzione a tre tratti cronometrati da ripetersi: riconfermata la “Sella – Gianni Rigo” sono invece stati modificate le altre due speciali che comunque ripercorrono parte sia della “Betulle” quanto

della “Lagorai”; la mappa generale del percorso ed il dettaglio delle prove sono già state pubblicate nel sito, dal quale è possibile scaricare il modulo d’iscrizione e consultare le strutture dedicate all’ospitalità


2017-03-28 - 5637