F2 Il Team Trident di scena sulle strade di Montecarlo

F2 Il Team Trident di scena sulle strade di Montecarlo

Gli alfieri del Team Trident, Arjun Maini e Santino Ferrucci, saranno al debutto su una pista dove è fondamentale trovare velocemente il giusto ritmo e la necessaria fiducia nella monoposto. Montecarlo è una pista particolarmente amata dai piloti, ma dove il lavoro svolto dallo staff tecnico può fare la differenza


Il calendario del FIA Formula 2 Championship prevede, come quarto appuntamento stagionale, un’affascinante sfida sul tracciato cittadino di Montecarlo. La corsa sulle vie del Principato rappresenta per eccellenza la sfida nella quale tutti i piloti e le squadre tengono particolarmente a primeggiare. Ma per avere successo in questa difficile prova servono specifici ingredienti. In primis, Montecarlo è soprattutto una corsa per i piloti. La vicinanza dei rails e le limitate via di fuga non concedono margini ad errore. Sarà quindi fondamentale per i portacolori del Team Trident trovare velocemente il ritmo giusto e acquisire la massima fiducia nelle reazioni della loro monoposto. Gli alfieri della scuderia italiana dovranno utilizzare al meglio le sessioni di prove per comprendere il comportamento degli pneumatici e definire l’assetto. Inoltre, il tracciato di Monaco è particolarmente compatto e tortuoso: sarà quindi importante per i portacolori dell’equipe milanese scegliere correttamente in qualifica il momento giusto per scender in pista e conquistare una buona posizione sullo schieramento di partenza. Infine, per i piloti sarà cruciale mantenere la concentrazione ai massimi livelli, dal momento che le sollecitazioni imposte dalla pista del Principato sono costanti. Il ventenne Arjun Maini ed il diciannovenne Santino Ferrucci saranno entrambi all’esordio sul tracciato di Montecarlo. Di conseguenza, è stato particolarmente impegnativo il lavoro di preparazione svolto dai due giovani talenti che portano i colori del Team Haas F1 con gli ingegneri del Team Trident, che si è rivelato, più che mai, un punto di riferimento nell’avvicinarsi alla trasferta più sentita della stagione.
L’attività in pista inizierà già nella giornata di giovedì alle ore 09:15 con la sessione di prove libere. Nel primo pomeriggio sono previste le qualifiche, dalle ore 13:20. Le vetture verranno divise in due gruppi a causa della compattezza del

tracciato. Venerdì sarà la volta della Feature Race, alle ore 11:30, mentre la Sprint Race è in programma nella giornata di sabato alle ore 17:20. Come di consueto, tutta l’attività in pista sarà seguita in diretta da Sky Sport F1.

Giacomo Ricci, Team Manager:

“Nell’appuntamento cittadino di Baku disputato a fine Aprile i nostri portacolori si sono espressi su buoni livelli, progredendo nel corso del fine settimana e cogliendo un promettente quinto posto con Arjun Maini, che ha preceduto al traguardo Santino Ferrucci. Come in Azerbaijan, i nostri portacolori saranno entrambi al debutto a Montecarlo. L’obiettivo della squadra è quello di lavorare al fianco dei nostri piloti e fornire il massimo supporto in modo che possano trovare velocemente il giusto ritmo e la necessaria fiducia su un circuito dove ogni piccolo errore viene punito severamente”.


2018-05-23 - 7913

F2 Team Trident

F2 Montecarlo
trident montecarlo