Moto2 Baldassarri nella Top 5 a Barcellona

Moto2 Baldassarri nella Top 5 a Barcellona

Scattato alle 9 dal centro commerciale Gli Orsi, i 91 concorrenti partiti per la quinta tappa del CIR Auto Storiche stanno affrontando le prime prove speciali del rally biellese


Il settimo appuntamento di stagione del Campionato del Mondo di Moto2 sul Circuito di Barcelona-Catalunya si è rivelato essere un compito scottante per Lorenzo Baldassarri, portabandiera del Forward Racing Team, che quest’oggi è stato abile nel fronteggiare le ardue condizioni climatiche, portandosi a casa un’eccellente quinta posizione. Partendo per la prima volta questa stagione dalla prima fila della griglia, Baldassarri ha messo tutto se stesso per vincere contro il clima rovente di questa domenica spagnola. Il giovane talento ha cercato di imporre il suo ritmo facendosi spazio tra gli avversari già nel giro di apertura, conclusosi con un’iniziale sesta piazza. Poco dopo il via, il marchigiano è sceso di una posizione, ma ha continuato a lottare nel corso della gara per raggiungere l’attuale leader del Campionato, Franco Morbidelli, e riconquistarsi il quinto posto. Nonostante ad ogni giro le condizioni siano divenute sempre più complesse da gestire, Baldassarri ha mantenuto alto lo spirito ed è stato il quinto pilota a prendere la bandiera a scacchi, incrementando con questi punti la sua posizione nel Campionato del Mondo. Affianco al numero 7, nel box di Forward Racing, Luca Marini si è limitato a guardare la gara da un’insolita prospettiva, quella di spettatore. Il pesarese, ha infatti preso la decisione di astenersi da questo Gran Premio al fine di

riprendersi al meglio per le prossime due gare dopo l’incidente avvenuto a Le Mans.

Insieme al suo compagno di squadra, Marini è ora in attesa del prossimo round, che avrà luogo ad Assen, in Olanda, tra meno di due settimane.

Lorenzo Baldassarri – 5° (+9.930) “Oggi abbiamo fatto un buon lavoro, sono soddisfatto e questo P5 è un risultato che ci fa portare a casa punti importanti. È stata una gara impegnativa, come ci aspettavamo, ma tutto sommato durante l’intero week end abbiamo lavorato bene e abbiamo sempre dato il massimo. L’obiettivo iniziale era quello di gareggiare con Alex (Marquez), ma il suo ritmo è stato da subito impressionante. All’inizio della gara c’è stato un piccolo disguido con un altro pilota, che mi ha costretto a chiudere il gas e infatti abbiamo rischiato di scontrarci. Ho cercato di limitare i danni, ma purtroppo ho perso alcune posizioni. Ho provato ad essere il più incisivo possibile per tutta la gara, ma c’è stata anche qualche imprecisione causata dal posteriore, soprattutto in uscita dall’ultima curva. Ho provato a gestire questa cosa per tutta la gara, ma i primi giri con la gomma nuova non sono stati facili e di conseguenza ho perso il contatto con la testa della gara e anche la loro scia, che sarebbe stata davvero utile su questo tracciato. In ogni caso siamo contenti, è stato davvero importante per

noi finire la gara e abbiamo imparato molto, soprattutto in queste condizioni atmosferiche. Vorrei fare un profondo ringraziamento ai ragazzi della squadra, all’intero team e a tutti gli sponsor.”

Giovanni Cuzari - Team Owner “Quella di oggi è stata una gara molto buona per Lorenzo. Di fronte ai quasi 100.000 appassionati fans, ci ha dato un assaggio di quello che è in grado di fare. Durante l’intero week end, il pilota e la squadra hanno fatto un lavoro in crescita costante e il risultato ottenuto è più che meritato. Sono sicuro che se non avesse avuto quel contatto a inizio gara, avrebbe potuto combattere per il podio. Lorenzo oggi ci ha mostrato una performance promettente e questo mi rende entusiasta e fiducioso per le prossime sfide che dovremo affrontare. Allo stesso tempo però, sono sinceramente dispiaciuto per Luca. Rispetto appieno la sua decisione e sono sicuro che sia stata la cosa migliore da fare, anche se è stato strano vedere solo uno dei miei ragazzi in griglia di partenza. Ancora una volta Luca è stato un grande compagno di squadra, accanto a Lorenzo in griglia di partenza, anche senza la tuta da gara. Ora ci auguriamo che riesca a riprendersi e recuperare il prima possibile per tornare in sella ad Assen in buone condizioni.”


2017-06-12

Brena Adria

brena Franciacorta
Erbetta rally
Villorba corse Maserati